Sauber, Perez penalizzato di cinque posizioni in griglia nel Gran Premio di Germania

Prima di lui: Mark Webber, Romain Grosjean e Nico Rosberg

Sauber, Perez penalizzato di cinque posizioni in griglia nel Gran Premio di Germania

Il pilota della Sauber, Sergio Perez, sarà retrocesso di cinque posizioni in griglia domani nel Gran Premio di Germania. Lo hanno stabilito gli steward dopo la sessione di qualifica.

Il pilota messicano si era qualificato 12mo ma è stato riconosciuto colpevole di aver ostacolato sia Kimi Raikkonen sia Fernando Alonso in Q2.

La dichiarazione dei commissari: “Al pilota è stata imposta la sanzione per aver ostacolato due volte altri piloti nella stessa sessione.”

Perez è il quarto pilota ad essere retrocesso sulla griglia del Gran Premio di Germania. Prima di lui, Mark Webber, Romain Grosjean e Nico Rosberg.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. frederick

    21 Luglio 2012 at 18:16

    Caso strano che non penalizzavano qualcuno perchè aveva ostacolato Alonso…

  2. go_webber

    21 Luglio 2012 at 18:22

    ridicoli la fia e ridicola le qualificazione, rivoglio 1 qualificazione per volta no tutto insieme!

  3. ZioAlessio

    21 Luglio 2012 at 18:22

    Quest’anno non si scommette più su chi vince le gare, ma su chi si becca le penalità!!!!! Allucinante

  4. K20™

    21 Luglio 2012 at 19:05

    E sono quattro.
    Ok che bisogna rispettare le regole, ma che regola assurda.

    • K20™

      21 Luglio 2012 at 19:07

      Come non detto, pensavo avesse sostituito pure lui il cambio.

      • anonimo

        21 Luglio 2012 at 23:01

        😀 Anch’io appena ho visto il titolo ‘-5 posizioni’!!

  5. Boss Ayrton

    21 Luglio 2012 at 19:54

    Anche oggi quelli della rai hanno dato il loro meglio!!mentre raikkonen si lamentava via radio di perez, capelli con il suo fantastico inglese ha tradotto la comunicazione dicendo che si lamentava della pioggia!fantastici come sempre!!

    GO BACK TO SCHOOL!

  6. The.Next

    21 Luglio 2012 at 23:01

    Vai Perezzzz!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati