Ricciardo: “All’Hungaroring grande divertimento in qualifica”

La Red Bull si affida alla lentezza del tracciato per raggranellare qualche punto in più

Ricciardo: “All’Hungaroring grande divertimento in qualifica”

Uscita dalla poco amica Silverstone con qualche punticino in tasca, la Red Bull spera in un doppio risultato da top ten nella lenta e più congeniale Budapest.

“Personalmente amo le gare estive con il caldo e il sole, inoltre sapendo che al termine iniziano le vacanze l’uomore nel paddock è sempre alto – ha dichiarato Daniel Ricciardo – Il tracciato in sé è bello, ma in particolare durante le qualifiche diventa uno dei migliori del calendario. E’ stretto, tortuoso, irregolare e richiede di sfruttare al massimo i cordoli. Anche per questo è divertente girarci soprattutto se si è a serbatoio quasi scarico e con gomme nuove. Per qualche motivo però in corsa si è tutti vicini e di sorpassi non se ne vedono molti. L’anno scorso è stato fantastico. Ho gestito al meglio gli pneumatici e indovinato la strategia, il che mi ha portato alla vittoria dopo aver passato gente del calibro di Hamilton e Alonso”.

“Per le nuove F1 forse è un circuito troppo angusto, però al sabato pomeriggio si può ancora spingere al limite – ha detto Daniil Kvyat – In effetti è un giro che davvero non lascia spazio di respiro. E’ difficile non commettere sbavature nella scelta delle linee da tenere e nelle curve”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati