Red Bull, Webber: “Ormai la lotta è solo per la seconda posizione in classifica piloti”

Red Bull, Webber: “Ormai la lotta è solo per la seconda posizione in classifica piloti”

Mark Webber ha ammesso che la lotta campionato del mondo è finita, dopo il suo ritiro dal Gran Premio d’Italia e con la ottava vittoria dell’anno conquistata a Monza dal suo compagno di squadra Sebastian Vettel.

Nonostante non abbia vinto una gara fino ad ora nel 2011, Webber era secondo in classifica prima di Monza con 92 punti di distacco da Vettel. I risultati di ieri lo portano al quarto posto, 117 punti dietro, e ora dovrà lottare per il secondo posto in campionato per cui sono candidati anche Fernando Alonso, Jenson Button e Lewis Hamilton.

“Penso che siamo tutti in lotta per la seconda posizione ora”, ha detto Webber ai giornalisti.

“Seb è in un’ottima posizione. Ha fatto un ottimo lavoro. Chiaramente la macchina era buona oggi, quindi è stata un’occasione mancata per me.”

Il ritiro di Webber è arrivato dopo che si è scontrato con Felipe Massa durante un tentativo di sorpasso alla Ferrari. L’alettone anteriore danneggiato della sua Red Bull è poi ripiegato sotto la macchina e Webber è andato poi dritto alla Parabolica.

“Ho avuto un buono spunto lungo il rettilineo, ho tentato il sorpasso alla prima chicane e ci siamo toccati. Poi ho cercato di tornare ai box, ovviamente. Sapevo che c’era qualche danno, naturalmente, ma non sapevo che l’ala anteriore era incastrata sotto la parte anteriore della vettura, e poi ho perso lo sterzo”.

Red Bull, Webber: “Ormai la lotta è solo per la seconda posizione in classifica piloti”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

39 commenti
  1. Dekracap

    12 settembre 2011 at 11:37

    Capra lui e i suoi box….

    • Alectoris82

      12 settembre 2011 at 11:41

      lui si che è un “paracarro” per dirla alla Briatore…

    • Mattia

      12 settembre 2011 at 16:29

      La colpa è più dei box, perché dovevano avvertirlo che l’alettone era rimasto sotto la macchina.

      • Beppe (tifoso RedBull)

        12 settembre 2011 at 17:22

        Verissimo.

        Beppe

      • Fernando

        12 settembre 2011 at 19:28

        … ti assicuro che non è necessario, la perdita di carico è pazzesca e te ne accorgi subito… lui è uscito di pista non per l’ala sotto la vettura, ma perché è arrivato come un pazzo alla parabolica senza carico: ovvio che si son bloccate le ruote ed è uscito di pista!
        Scemo lui, ha mostrato tutto il suo limite psicologico, patendo Vettel oltre ogni limite

      • Francesco

        13 settembre 2011 at 00:11

        sono d’accordo: ma quale box, abbiamo finito di dare la colpa al muretto di danni che non possono essere imputati ai tecnici? ma quanto è stato pollo webber a “far finta” di non accorgersi di essere senza carica all’anteriore??? ha fatto la sciocchezza di pensare di poter fare la parabolica con gli stessi parametri del carico dell’ala anteriore, è stato anche troppo fortunato che gli è andata bene per quasi un giro, e mi meraviglio anche di alcuni “esperti” che danno la colpa ai box: ma per favore, nemmeno si sono sognati di farlo presente tanto era palese il pericolo che correva, e infatti…

  2. Riccardo R.

    12 settembre 2011 at 11:39

    Certo che io dico…hanno supermega sistemi informatici da milioni di euro, sono costantemente in contatto con il pilota, sanno dire al pilota se un moscerino sul radiatore ha innalzato di 0,001°C la temperatura del motore….ed in un giro intero di pista non riescono a dirgli che aveva un alettone intero sotto alla macchina!!!

    Bhoooo per me questi sono misteri a cui non riesco dare risposta…pure io, dalle normalissime immagini TV, mi ero accorto che dopo il contatto alla prima curva aveva l’ala probabilmente sotto alla vettura. E pensare che ci vedo pure poco!!

    Vabbè!

    • luciano

      12 settembre 2011 at 20:41

      webber non è stato inquadrato per niente dalle telecamere, lo si è visto solo spiaccicato sulle gomme, il che mi aveva fatto pensare che fosse vettel, perchè un pilota senza ala anteriore non fa incidenti..di solito…

      • Francesco

        13 settembre 2011 at 00:12

        certo, se va piano per rientrare ai box, non a 260 all’ora!!!!!!!!!!!!!!

      • Riccardo R.

        14 settembre 2011 at 09:29

        Ho riguardato ieri sera le fasi iniziali della gara….e come mi ricordavo, si vede invece BENISSIMO che l’ala gli finisce sotto alla macchina!! Che gara hai visto scusa??

        Si vede palesemente sia dalla prima immagine ONBOARD quando tampona Massa, sia dalle immagini immediatamente successive che lo riprendono dall’esterno mentre arriva appunto alla Roggia…con l’alettone sotto alla macchina!!

        Piccione lui, ma super piccione dai box supertecnologici…

  3. Clary

    12 settembre 2011 at 12:18

    anche lui entra alla parabolica a 300 senza ala.. proprio un genio

    • Alectoris82

      12 settembre 2011 at 15:40

      …ma infatti!!! come voleva girare!!!

    • Mattia

      12 settembre 2011 at 16:31

      Io ho visto passare Webber dal vivo alla seconda variante ed era più lento degli altri piloti. Credo che abbia fatto la stessa cosa anche alla parabolica, solo che è stato sfortunato che in quella curva l’alettone è finito sotto alle ruote.

    • Fernando

      12 settembre 2011 at 19:32

      Concordo pienamente ed è quanto ho già scritto su… che bel pilota che è, ma la sensibilità dove l’ha lasciata??

  4. Walter176

    12 settembre 2011 at 12:29

    Non mi tornano i conti: l’anno scorso in lotta mandiale e quest’anno tagliato fuori?S’è rinco… Nell’arco di un anno all’altro? O in squadra colazione a base di valium?!

  5. Frenk

    12 settembre 2011 at 12:37

    A questo punto in Rbr lo aiuteranno per il 2° posto…

  6. lele83

    12 settembre 2011 at 12:48

    Non amo Vettel (essendo tifoso a morte di Alonso),ma non si può nascondere il fatto che quest’anno,con la stessa macchina,gliele ha suonate di brutto a Webber.Sicuramente dipende molto dall’adattamento agli pneumatici ma la differenza tra i 2 con la stessa vettura è abissale…Vettel ha una super Red Bull e non commette il ben che minimo errore…Webber è un caprone e sicuramente non è neanche molto appoggiato dalla squadra..comunque sta deludendo tantissimo,soprattutto ieri…

    • Alectoris82

      12 settembre 2011 at 15:48

      forse ha deluso te che ti aspettavi qualcosa, secondo te perchè gli hanno rinnovato il contratto per il 2012? te lo dico io, perchè non c’è il rischio che infastidisca Vettel!!!

      • Francesco

        13 settembre 2011 at 00:14

        SACROSANTA VERITA’!!! MA NESSUNO LO HA ANCORA CAPITO E AVUTO IL CORAGGIO DI DIRLO…

      • lele83

        13 settembre 2011 at 17:31

        Sicuramente è come dici tu,però l’anno scorso ha tenuto testa in qualche modo arrivando all’ultima gara ancora in lotta per il mondiale…ora invece è un disastro completo!…

  7. gennaro

    12 settembre 2011 at 13:15

    chissa perhe sulla tua auto ce sempre un problema?è sicuro un caso………

    • Mr McEaster

      12 settembre 2011 at 20:52

      Sulla sua auto c’era un problema semplicemente perchè in prima variante ha tamponato Massa danneggiando l’ala anteriore….nessun complotto alle sue spalle da parte del team!!

      Un suo errore in prima variante e un altro suo errore alla parabolica dove è arrivato troppo veloce e privo di carico aerodinamico.

    • Fernando

      13 settembre 2011 at 08:12

      Negli ultimi gp Webber non ha avuto problemi meccanici ed ha fatto la pole in 2 su 3.
      Vettel ha avuto problemi di kers e frizione nelle ultime 5 gare.
      Forse è il caso di osservare meglio le cose prima di parlare.
      La forza di Vettel, ammessa anche da Webber e dai responsabili della Pirelli, è quella di saper sfruttare al massimo i pneumatici senza però portarli al limite della tenuta. Solo Button è capace di fare lo stesso ed i risultati si vedono.

  8. Samuele

    12 settembre 2011 at 13:31

    Sarò controtendenza ma mi è piaciuta molto questa uscita e vi spiego i miei motivi:

    – ho visto il Pilota guidare secondo le sue sensazioni (senza farsi istruire dall’ingegnere: fai la curva in 3a marcia, apri il gas qui e non saltare sui cordoli…… )

    – ho visto la foga (ha rotto l’ala e voleva rientrare subito al box)

    Per l’uscita mi dispiace ma apprezzo il modo di aver interpretato la situazione!

    Se tagliassero la Radio e si usassero solo il cartelli sul traguardo come una volta,
    sarebbe tutto così……

    • luciano

      12 settembre 2011 at 20:43

      io ho visto un pilota finire contro le bariere in modo imbarazzante…

  9. frederick

    12 settembre 2011 at 13:33

    Capitan Ovvio alla riscossa.

  10. Carmine

    12 settembre 2011 at 14:36

    Beh a questo punto mi viene da chiedere il perchè la Red Bull lo ha confermato per l’ anno successivo?
    Cioè l’ anno scorso che ha lottato per il titolo, sembrava che non gli rinnovassero il contratto.
    Quest’ anno che non ha vinto nemmeno una gara gli hanno rinnovato il contratto, quasi fosse una formalità……

    O_O’

    Illuminatemi……

  11. Mark Webber Fan

    12 settembre 2011 at 15:25

    L’uscita alla parabolica è stata una caz…. terribile per un pilota che ha 170 GP alle spalle. Webber come al solito si è innervosito troppo ed ha messo il cervello ad OFF.
    Però sulla chicane io le responsabilità le do più a Massa. Arrivano alla staccata appaiati, Webber leggermente davanti. Alla prima a destra Webber lascia spazio al brasiliano, cosa che quest’ultimo non fa nella controcurva a sinistra.
    Non ha speronato come molti dicono ……

    • luciano

      12 settembre 2011 at 20:43

      massa è stato colpito sulla ruota posteriore… fai tu…

  12. Max

    12 settembre 2011 at 17:00

    si e’ accorto di essere fuori dalla lotta mondile? Che genio e che perspicacia!!! Fenomenale!!dovrebbe vergognarsi dei suoi risultati e in rbr dovrebbero bere meno redbull!!! va be’ che non rompe le palle a vettel quindi da un lato va bene ma d’altra parte come fai a rinnovare a un asino che con un missile non riesce nemmeno ad avvicinare le prestazioni del tuo caposquadra ? Mi sembra molto simile alla situazione Ferrari /massa. ma che abbiano il coraggio di buttare in macchina un giovane ,vergne o ricciardo, che mal che vada vaccate come quella che ha fatto mark ieri non sono in grado di ripeterla

  13. mino

    12 settembre 2011 at 17:24

    ciao ieri ero in curva parabolica 21a e ho notato che sul guard rail c’era una foto e appoggiato in terra un estintore qualcuno sa dirmi a che incidente si riferiva deve essere una cosa di molto tempo fà perchè sembrava il tutto molto vecchio grazie

  14. Beppe (tifoso RedBull)

    12 settembre 2011 at 17:29

    Mark è un ottimo pilota solo che a volte spegne la luce ed e’ autore di gare incolori.
    Questo weekend non era particolarmente in palla a differenza di Vettel.
    E’ capace di manovre e sorpassi eccezionali (avete già dimanticato tutti il sorpasso all’esterno su Alonso a Spa!!!!!), ma anche di prestazioni sottotono.
    Avrà sicuramente modo di rifarsi, spero che almeno un GP riesca ad aggiudicarselo con questa Redbull performante.

    Beppe

  15. bcs

    12 settembre 2011 at 17:44

    Scrivo qui perchè è il più visibile:
    Niente pillole ?!? 🙁
    Riguardo all articolo.. Non ci voleva Webber per capirlo 🙂

  16. michele

    12 settembre 2011 at 17:59

    L’atteggiamento di Webber è evidente. C’è la presa di coscienza di essere la seconda guida (Oramai sta invecchiando). Avere una seconda guida che umilmente fa da tester per il numero uno evita sprechi di energie doppie, (vedere l’anno scorso, episodi dove Vettel perse la testa e centro’ Webber). In questo modo tutte le attenzioni sono per il baby. Finchè regge…..

  17. Zardoz

    13 settembre 2011 at 12:30

    E basta con sto alettone si, l’ alettone no, dopo un tamponamento del genere perdere l’ alettone è il minimo, e se “non ti accorgi” di non averlo piu attaccato alla vettura, allora è meglio che webber vada a correre con le punto insieme a massa.

  18. peppe

    13 settembre 2011 at 18:08

    nell’incidente, massa ha fatto la curva come se a fianco a lui non stesse succedendo niente…! complimenti..direi……poi mark(di cui sn estimatore) e’ stato un pollo..

  19. Marco

    14 settembre 2011 at 12:39

    Tifo per Vettel, ma certe cose che ha fatto la Red Bull quest’anno non mi sono piaciute… Sono passati da un’estremo all’altro… Anche se Webber ha avuto qualche difficoltà con le pirelli ecc ma il distacco in classifica è enorme nei confronti di Vettel…

  20. LF1

    14 settembre 2011 at 15:06

    Perché c’è stato un momento in cui pensava di lottare per la prima posizione ?!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati