Raikkonen: “Con Vettel meno politica in Ferrari”

Il finnico elogia l'armonia nel team e archivia gli incidenti con Bottas

Raikkonen: “Con Vettel meno politica in Ferrari”

Per la verità meno celebrato di Vettel ma ugualmente applaudito dalle migliaia di fan che hanno invaso il Mugello per le Finali Mondiali della Ferrari Kimi Raikkonen, da veterano dell’evento si è concesso il beneficio del bilancio.

“E’ sempre bello parteciparvi perché è una festa per tutti, piloti e tifosi – il pensiero di Iceman – Rispetto all’anno scorso il calore del pubblico è stato ancora maggiore giocando in casa, tuttavia devo ammettere che l’edizione del 2007 aveva avuto un sapore davvero speciale”.

Passato poi a parlare del campionato in via di conclusione e in particolare dei due incidenti che l’hanno visto protagonista con Bottas a Sochi e Città del Messico il 36enne ha sottolineato: “Sarebbe potuto capitare con chiunque, invece è successo in entrambi i casi con Valtteri, finlandese come me, e per questo ha fatto scalpore. E’ stata soltanto sfortuna”.

Quindi sulla coabitazione con il nuovo compagno di box e vecchio amico ha proseguito: “Il nostro rapporto non è per nulla cambiato. Assieme lavoriamo bene e in sinergia. La sua stagione è stata molto positiva, la mia un po’ meno. L’anno prossimo però mi aspetto di potermi battere con lui”.

Infine alla nostra domanda sui motivi per cui ha definito proprio la collaborazione con Sebastian più facile rispetto a quella con altri colleghi il driver di Espoo ha risposto: “Dal suo ingresso a Maranello c’è decisamente meno politica, inoltre essendo diretti e sinceri tra di noi riusciamo ad aiutare di più il team a progredire. Il flusso di informazioni è maggiore e poi il nostro approccio e le nostre esigenze dal punto di vista della vettura sono piuttosto simili, il che rende tutto meno complicato”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. lucaraikkonen

    9 Novembre 2015 at 12:24

    Come dire che c’è meno Alonso in Ferrari 😉

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati