Pirelli: per Silverstone scelte mescole morbide e dure

Pirelli: per Silverstone scelte mescole morbide e dure

La Pirelli ha reso noto che porterà le mescole dure e morbide al Gran Premio d’Inghilterra, malgrado la Ferrari abbia ammesso che con le dure avrà difficoltà.

La decisione della Pirelli significa che le squadre useranno le stesse gomme per il Gran Premio di Spagna, dove le Ferrari finirono doppiate in difficoltà con le gomme dure, malgrado Alonso avesse condotto la gara con le soft.

Il compagno di squadra dell’asturiano, Felipe Massa, aveva già ammesso che una scelta simile da parte del fornitore italiano avrebbe messo in difficoltà la Scuderia di Maranello.

“Non sono così ottimista sulle gomme che avremo là, perché avevo senito che avremmo avuto le medie e le dure” ha detto Massa.

“Se così fosse, sarebbe un problema – non solo per noi, ma anche per altre squadre, escluse le Red Bull e le McLaren”.

La Pirelli ha però ribadito che non favorirà nessun team nella decisione delle mescole.

“Le squadre hanno differenze d’opinione” ha detto Paul Hembery “Abbiamo chiesto loro consiglio, ma chiaramente non vogliamo né favorire, né penalizzare una squadra piuttosto che un’altra. Dobbiamo avere una visione complessiva”.

“Abbiamo 12 team e faremo la scelta giusta per tutti, e ovviamente la scelta per noi. La nostra preoccupazione primaria è di non penalizzare nessuno. Alcuni hanno deciso che da Barcellona che le gomme dure favoriscono chi ha una grande aderenza, quindi dobbiamo fare attenzione che la strategia con gomme dure non penalizzi nessun team in particolare”.

“Allo stesso modo, non vogliamo avere situazioni di cinque pit stop per ciascuno, dobbiamo trovare un equilibrio”.

Alessandra Leoni

Pirelli: per Silverstone scelte mescole morbide e dure
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

32 commenti
  1. luciano

    29 giugno 2011 at 16:42

    la pirelli penalizza chi non va bene con le dure??
    deve rischiare di fare brutta figura con gomme che si distruggono??? avete idea di cosa si silversone per gli pneumatici?? comunqe secondo me i lvantaggio con queste gomme da parte di red bull e mclaren dipende anche dal fondo soffiato, se hai piu peso la gomma non scivola, e la consumi di meno…. ovvimente non dipende solo da questo ma anche dalle sospensioni progettate in modo diverso e magari piu efficente, qundo un ingeniere dice vai piano al proprio pilota è coschente dei limiti del mezzo, agli altri non è stato detto…. sta al pilota saper gestire le gomme, quante volte si è visto non provare a superare auto che devono rientrare ai box, nonostante le gomme “fresce”?? secondo voi non conta niente con il degrado delle gomme in fase di lotta per il sorpasso??

  2. Mauro

    29 giugno 2011 at 16:57

    scusa luciano….pensi che hamilton, in pista da solo, abbia avuto una guida piu dura sulle gomme, di un alonso che ha inseguito per tutta la gara webber?? (con annesse turbolenze, uscite di traiettoria, frenate al limite, tutte cose nocive per le gomme).
    hai ragione nel dire che a cercare il sorpasso, o a stare in scia la gomma si distrugge…pero se la macchina te lo permette lo fai (e a fernando domenica la ferrari glielo ha permesso..), se nn te lo permette stai dietro o cerchi di limitare i danni..(mclaren domenica)…
    a volte pero succede il contrario, vedi barcellona….hamilton ha fatto un sacco di giri dietro vettel tirando come un matto, e nn è successo niente…(stessa cosa in cina con le dure)…
    è la macchina che ti permette di osare…poi il pilota è piu o meno bravo ad approfittarne o a limitare i danni.

  3. Mauro

    29 giugno 2011 at 17:02

    mike, io ho parlato di utenti che scrivono in questo articolo….poi sicuramente, ce ne saranno altri che sostengono che la pirelli aiuta la ferrari…ma nn penso di essere stato uno di questi 😉 (quindi…che centra?? :D)
    per il resto hai ragione…c è qualcosa che nn va nelle gomme dure…l anno prossimo (spero) correggeranno i difetti di queste mescole

  4. Nicos

    29 giugno 2011 at 17:13

    Non capisco perchè la decisione delle gomme non viene presa ad inizio campionato, la Pirelli ha ingegneri validi per capire quale gomma è + adatta ad ogni circuito avendo svolto chilometri e chilometri di test anzitempo.

    In questo modo sembra che abbiano una valida percentuale nel decidere quale squadra debba vincere quella determinata gara.

    Boh!!!!! Anche i gommisti decidono?

    Sono un tifoso Ferrari ma al di la di tutto certi dubbi si potrebbero tagliare sul nascere!!!!

  5. Spy Blog

    29 giugno 2011 at 17:15

    Penso che ci siano troppe variabili poste in maniera del tutto intenzionale a loro dire per aumentare lo spettacolo. Praticamente per far cambiare posizione alle vetture stanno dando alle gomme e ai cambi box troppo peso. Paradossalmente si potrebbero vincere gare su gare semplicemente pensando a sospensioni/gruppo trasmissione che “tratti le gomme il meglio possibile”. Non sarebbe la macchina + veloce, ma vincerebbe ovunque. Se per voi questa è F1… La Str*nzata di cambiare 2 mescole a gara la trovo assurda. Tra breve si introdurrà anche una sosta **forzata** al bar.. a bersi una cocacola (o redbull…) per gara, altrimenti si viene squalificati.

  6. Simone

    29 giugno 2011 at 19:47

    Scusate ma qui parlano di mescole dure, quelle che sono state usate anche al Gp della Turchia dove la ferrari si era difesa bene.
    Le gomme indigeste alla Ferrari sono le extra hard, quelle usate a barcellona, e non c’è scritto che saranno quelle usate a Silverstone.
    Anche nell’intervista Alonso dice che si tratta della combinazione usata a inizio stagione…

  7. Paolo93

    29 giugno 2011 at 20:06

    A questo punto spero nella pioggia e dopo la gara della MotoGP non possono fermare la gara della F1 anche perchè nel 2008 si corse sotto un diluvio.

  8. Ogre

    29 giugno 2011 at 20:26

    Il costruttore ha il monopolio e sceglie che gomme portare. E’ già molto se considera la voce della maggioranza delle squadre…

    ‘I servi rossi’ possono dire e fare quel che vogliono, ma se si tornasse al duopolio e il cavallino restasse ancora a 0 sarebbe ancora colpa delle gomme?

    Guardrate, non so se è il vizio della proprietà, ma non mi sorprenderebbe se la Ferrari ingaggiasse Briatore come fece la Juve anni fa con Moggi: ‘non so vincere sul campo e allora mi faccio il gioco ad personam dove vinco solo io’.

    Nelo squallore di quest’Italietta al peggio non c’è fine…

    P.S.:

    Fonte ‘La Stampa’: Briatore ha una condanna penale passata in giudicato per truffa olre ad avere noie per evasione fiscale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Massa: “Formula E? Meno scontata della Formula Uno”

"In Formula E più piloti sono in lizza per vincere le gare e il campionato", ha sottolineato il brasiliano che debutterà ufficialmente sabato nella categoria elettrica a bordo della monoposto del team Venturi
Sabato, con l’ePrix che si svolgerà in Arabia Saudita nella città di Riyad, Felipe Massa debutterà ufficialmente in Formula E