Perez: “Il circuito di Barcellona è un test ideale per la McLaren”

Il messicano spera negli aggiornamenti per il GP Spagna

Perez: “Il circuito di Barcellona è un test ideale per la McLaren”

Sergio Perez crede che il Circuit de Catalunya sarà un test ideale per la McLaren MP4-28 dopo le novità alla vettura sviluppate dopo un brutto avvio di stagione.

Come la maggior parte dei teams, la squadra di Woking ha portato numerosi aggiornamenti con l’inizio della stagione europea, questi sviluppi assumono molta importanza in quanto nelle prime quattro gare la vettura non è stata in grado di lottare al vertice. Nonostante ciò però, Jenson Button ha minimizzato l’importanza degli aggiornamenti, ma Perez ha dichiarato che il tracciato – che è regolarmente usato per i test invernali – è il posto perfetto per la McLaren per analizzare le nuove componenti.

“Il Circuit de Catalunya è una pista che tutti i piloti di F1 conoscono bene perchè qui facciamo molti chilometri in inverno. Sarà un bel posto per testare la vettura in quanto è molto esigente in termini aereodinamici. Abbiamo molti dati raccolti qui nei test e dunque saremo in grado di interpretare i nostri miglioramenti” ha dichiarato Perez.

“Come già detto prima il circuito è molto esigente in termini aereodinamici, dovrebbe essere un weekend utile per noi per capire la MP4-28 e la direzione che abbiamo scelto di prendere”.

Perez crede anche che il DRS dovrebbe essere in grado di garantire una gara emozionante in una pista che di solito è famosa per le difficoltà di sorpasso.

“Spero che l’introduzione delle due zone DRS a Barcellona ci aiuterà a migliorare la gara. Abbiamo visto sia in Cina che in Bahrain quanto le vetture di F1 possono gareggiare a stretto contatto se nelle giuste condizioni; Barcellona è sempre stato un circuito ostico in termini di sorpasso, dunque spero che le nuove regole migliorino questo aspetto. Sarebbe bello vedere il pubblico che si alza in piedi appena assiste ad uno spettacolare sorpasso sul rettilineo principale”.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati