Ordini di scuderia: la Ferrari potrebbe appellarsi in tribunale per un’eventuale penalità

Ordini di scuderia: la Ferrari potrebbe appellarsi in tribunale per un’eventuale penalità

Secondo indiscrezioni la Ferrari sarebbe pronta a lanciare un’azione legale contro la FIA qualora il Consiglio Mondiale del Motorsport dell’8 settembre dovesse imporre ulteriori sanzioni per gli ordini di scuderia impartiti dal team di Maranello nel Gran Premio di Germania.

Ieri l’ex presidente della FIA, Max Mosley, ha dichiarato che “entrambe le vetture e i piloti” dovrebbero perdere i punti conquistati in quell’occasione per aver attuato ordini di scuderia, illegali per regolamento.

In questo caso la Ferrari sarebbe pronta a ricorrere ad una corte civile contro la FIA, seguendo l’esempio di Flavio Briatore che è riuscito a vincere il ricorso contro la sua squalifica a vita dal mondo delle corse.

Per ora la Ferrari non ha commentato il possibile esito dell’udienza dell’8 settembre: “In questi casi, la miglior politica è rispettare e avere fiducia nel piu’ alto organismo dello sport”.

La difesa della Ferrari si baserà probabilmente sul fatto che gli ordini di scuderia erano di fatto solo una spiegazione della situazione a Massa da parte dell’ingegnere Rob Smedley. La Ferrari sosterrà inoltre che gli ordini di scuderia dovrebbero essere permessi nel momento in cui non influenzano la gara dei team rivali.

Ordini di scuderia: la Ferrari potrebbe appellarsi in tribunale per un’eventuale penalità
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

40 commenti
  1. strige

    23 agosto 2010 at 14:51

    @ federico barone, li è stata colpa del muretto. Non doveva dire nulla, poi il sorry finale ha confermato tutto tutto. Ovviamente, nessuno ci dice che massa avrebbe lasciato la posizione al traguardo. Ripeto, a me non interessa nulla, però se schumy e barrichello si sono presi 16 punti di penalità (come pure hakkinen-coulthard) lo stesso deve succedere adesso. La regola c’è, nel bene e nel male, quindi va rispettata.

    @ David, vero ma alla fine hamilton si è presa la posizione. Alla fine hamilton era sorpreso non arrabbiato. Comunque rimane il fatto che in quel caso la mclaren non ha ordinato un cambio di posizione ma un rispettare le posizione che hamilton si era comunque guadagnato.

  2. David

    23 agosto 2010 at 15:00

    esatto strige 🙂

  3. Max

    23 agosto 2010 at 15:13

    @strige

    “Cmq prima di nominare il mio nick ti do un consiglio, INFORMATI, se no c’è il rischio che ti ridicolizzo davanti a tutti…”

    Cosa vorresti fare? Ridicolizzare chi? Ma vai a dormire, tu e tutti quelli come te presi dai deliri di onnipotenza… della serie “se la pensi come me sei ok, altrimenti sei un pirla”

    I giochi di squadra, da che sono stati “aboliti” (mi vien da ridere) ci sono sempre stati. E non venirmi a dire che il “risparmia benzina” a Webber in Turchia, per citarne uno, non è un gioco di squasra… dai, o puniamo ogni episodio del genere, o vietiamo le comunicazioni via radio o, meglio togliamo sta cazzo di divieto che è meglio

  4. Altair

    23 agosto 2010 at 16:20

    se la FIA commissari compresi fossero sempre stati corretti ed avessero sempre applicato il regolamento penalizzando di volta in volta chi meritava o avrebbe meritato, allora la penalizzazione alla Ferrari ci potrebbe stare, ma siccome nel corso degli anni abbiamo visto che la federazione capitanata dal nazista pervertito ha sorvolato su fatti molto più gravi, allora mi sembra che in questo caso non ci sia altro da aggiungere oltre la multa già comminata.

  5. whitefox

    23 agosto 2010 at 19:05

    Ulteriori sanzioni alla Ferrari per i fatti del Gp di Germania???

    Siamo al ridicolo

  6. montis

    23 agosto 2010 at 19:12

    tutto quello che credo è che il sig domenicali e company facciano bene a dare le dimissioni perchè in caso di penalita la colpa è la loro e bsta visto che sono stati palesi nei colloqui,e poi cercano invano di nascondere il fatto forza mclaren

  7. montis

    23 agosto 2010 at 19:14

    stringe e pure vero che in turchia webber nn obbedi ad ordini che andavano contro il regolamento oppure sbaglio

  8. SEZAR

    23 agosto 2010 at 19:15

    Leggendo un pò i vari commenti potrei dire ke la corruzione, se c’è, è portata in trionfo dai “Rossi” dai tempi d Schumacher. Di ridicolo c’è soltanto la Ferrari ke cn i suoi ingegneri d pista ha fatto na figura colossale d me*da a fine gara al microfono d Ettore Giovannelli. L’unico ke s salva in quel team è Massa ke è fin troppo leale e obbediente, anke troppo!! A casa gli ingegneri di pista ke fanno ridere i polli, Domenicali e quell’altro ke nn m ricordo neanke cm si kiama. Alonso abbassi la cresta. La F1 nn ha bisogno della sua spavalderia e della sua cafonaggine. Fuori luogo in un ambiente prestigioso!!

  9. marcello

    23 agosto 2010 at 19:32

    comunque la Ferrari sarà punita ed io sarò contento quando sentirò la notizia. Con Domenicali al timone il caro vecchio Enzo Ferrari si sta rigirando nella tomba.

  10. strige

    23 agosto 2010 at 20:07

    Mi ripeto per l’ennesima volta. NON ME NE FREGA NULLA SE LA FERRARI VIENE O NO PENALIZZATA, ma mi interessa che la punizione sia uguale per tutti. tutto qua, non sto dicendo che va bastonata perchè sarebbe eccessivo. nei precedenti casi la penalizzazione era data dalla multa + la penalizzazione nella classifica costruttori dei punti conquistati. E’ stato così con schumy-rubens e con hakkinen coulthard, io chiedo e spero che la ferrari riceva la stessa penalità (come nel 2002). Se no non riesco a capire in base a cosa hanno dato le penalità precedenti, insomma ci vuole una uniformità di giudizio. Ovvio che se invece dei 43 punti di penalità gliene danno 44 mi schiero apertamente dalla parte della ferrari perchè si vede che c’è dell’attrito tra fia-ferrari…stessa cosa se la ferrari riceve 42 punti di penalità mi schiererò contro la ferrari perchè sicuramente sotto c’è la mano di todt…vediamo se mi sono spiegato meglio adesso.

  11. carmine

    23 agosto 2010 at 22:29

    voi nn seguite attentamente tutto quello che succede nel mondo della f1 (almeno la maggior parte di chi scrive sopra )todt è stato quasi preso a calci nel culo e buttato fuori dalla scuderia/azienda ferrari , la ferrari nn voleva che fosse lui il sostituto di max , per quanto riguarda gli ordini di scuderia ….se un pirla come me si accorge ,in base ad immagini televisive (mandate in onda dalla scuderia ecclestone)che una scuderia come la force india…ripeto …force india..non mclaren o ferrari…fà gioco di squadra facendo in modo che liuzzi lasci passare il suo compagno…e come detto già una volta , nessuno ha tirato fuori un bisbiglio (commentatori compresi…hanno persino fatto vedere il replay) non venite poi a scrivermi le stronzate che visto che l’ordine nn si è sentito oppure nn è stato detto chiaramente al pilota davanti di lasciar passare il compagno di scuderia nn è un ordine di squadra ma è solidarietà del pilota che stà davanti che si prende pena dell hamilton o del massa di turno…per perdere la posizione…visto che lui tanto è li ma poteva benissimo stare al bar a bere una birra fresca…sarò pure pirla…ma cieco no…quindi ..togliere 43 punti alle rosse ? togliere i punti alla mclaren x il 2008/9/10 alla ferrari per tutto il gioco di squadra che ha fatto…alla red bull(sempre sti freni che danno problemi e poi danno un secondo al giro agli avversari …mai che tirino dritto ad una staccata…visto che i freni nn vanno)alla force india…ecc..e poi si potra parlare di sportività…altrimenti la ferrari paga la multa…la mclaren e gli altri stanno zitti e si tengono i punti che gli son stati donati e continuano a gareggiare senza fare tanto gli ipocriti…(come tanti che scrivono solo barzellette)e tutto il circo continua ad andare avanti come ha sempre fatto…(niente gioco di squadra…ma vi rendete conto? la regola più subdola che poteva partorire la fia nella storia della f1…capito caro strige &co..?

  12. strige

    23 agosto 2010 at 22:45

    dopo aver letto il post di carmine posso dire: VIVA L’ITALIA, PAESE DELLE BANANE. Chi è forte può fregarsi delle regole, nonostante sia stato preso con le mani nella marmellata…va beh, contenti voi…

  13. Andrea

    23 agosto 2010 at 23:03

    questa è senza dubbio la regola più assurda della formula uno… se non altro perchè non ci vuole nulla a scavalcarla (e premetto che sono contro i giochi di squadra) comunque mettetevi in testa una cosa tutti quanti: la ferrari ora è l’unica che sta dietro alle red bull. La decisione che verrà presa l’8 settembre dipenderà tutta dall’andamento del campionato, se la mclaren domenica prossima andrà male, e l’unica scuderia a tenere botta alla red bull sarà la ferrari, allora non aspettatevi alcuna penalità… perchè in caso il campionato sarà finito, e televisioni e sponsor non vogliono questo…

  14. fabrizio

    24 agosto 2010 at 01:05

    “Alonso è più veloce di te, hai capito?”
    Potrebbe anche significare: “Non fare ancora lo str…. se tenta di passarti”.
    Massa l’ha addirittura fatto passare (ed in modo più che eloquente, il picio) e l’ingeniere non poteva fare altro che dire “Grazie, mi dispiace”.
    Anche se pure io sono convinto che sia un “ordine di scuderia” previsto per tali casi, non c’è comunque una prova certa.
    Pertanto, come per molti altri casi già citati non penalizzati, credo che la multa già inflitta sia più che equa.
    Credo che abolire la regola sia comunque la soluzione migliore; ci sarà sempre qualcuno che attuerà queste manovre, più o meno plateali, e penalizzare chi non lo fà in modo occulto lo considero iniquo…..

  15. carmine

    24 agosto 2010 at 11:06

    @strige…perchè ,nn è stato sempre così ?però se tu dicendo il più forte ti riferisci alla ferrari allora forse nn hai letto bene…io ho scritto anche force india …dopo che hanno messo la regola niente ordini di scuderia questi invece ci sono sempre stati…lo ripeterò all’infinito …da parte di tutte le scuderie ,se poi mi vieni a dire che il mondo è dei furbi ed invece gli rispetta le regole se lo prende in quel posto…ricordi cosa è successo alla ferrari a valencia per rispettare le regole ?nn è solo l’Italia il paese delle banane…tutto il mondo è paese…

  16. carmine

    24 agosto 2010 at 11:35

    ps.la marmellata da come abbiamo visto se la sono mangiata tutti i team …
    la ferrari è l’unica scuderia che ancora ci tiene che la f1 rimanga ancora f1 perchè se a maranello nn si fossero imposti dicendo che si ritiravano dal mondiale chissa cosa ne rimaneva della f1…secondo me la ferrari ha fatto quello che ha fatto secondo un piano ben prestabilito…infatti solo adesso si parla di togliere il divieto sugli ordini di scuderia , da come si è ben visto ,tutti i team lo vorrebbero eliminare…altrimenti lo continueranno a fare mascherandolo in”hai poco carburante…rallenta”…”il tuo motore è vicino alla temperatura del sole”… e poi arrivano tranquillamente a podio con gli avversari ad un giro…

  17. pastaker

    24 agosto 2010 at 17:39

    @David
    @ pastaker
    sei poco intelligente
    grazie per il complimento…

    Che il box abbia parlato o no, in altri casi, il gioco di squadra c’è stato lo stesso e allora andava punito lo stesso.
    Hanno fatto una regola per poi essere aggirata…di conseguenza si sono creati numerosi precedenti…e ora decidono di punire la Ferrari perchè l’ha…”aggirata “male”?!? Sinceramente non ho provato meno disgusto in Turchia nel sentire che a Button veniva detto di risparmiare carburante affinchè evitasse di attaccare Hamilton…anche quello era un ordine di scuderia, criptato ma era sempre un onride, da punire anche esso allora!

    Carmine hai ragione, la Ferrari dovrebbe imporsi minacciando di lasciare la F1, e vedresti allora…invece peso politico zero.

    Non dimentichiamo le tante porcate perdonate a Hamilton quest’anno e non solo…allora “chi è senza peccato…” invece se la prendono solo con la Ferrari. E questo lo dico al di là del tifo, caro David.
    Intendo dire che se va punita la Ferrari per questo vanno puniti anche altri per altre infrazioni…lascino le cose come stanno e compenseranno le gare di Valencia e Silverstone, per restare in ambito 2010.

    Meglio abolire la regola, o stabilire che le posizioni di gara vengano congelate alla situazione precedente “il fattaccio”, e quindi venga assegnata quella vittoria a Massa mettendo Alonso secondo. Idea stupida? Forse. Chiaramente provocatoria. Sarebbe infatti una punizione stupida per una regola ancora più stupida.
    Ma vedrete che il prossimo anno la aboliranno.

    E poi rispettiamo il lavoro di Domenicali, che non sarà Jean Todt ma non sarà neppure un incompetente. Sfido un qualunque pinco pallino a fare meglio di lui al suo posto, il DS di una squadra come la Ferrari…

  18. Carlo

    24 agosto 2010 at 21:05

    Mi auguro (anche se non ci credo) che vengano puniti in modo esemplare. Poi che si rivolgano al Giudice Ordinario. Sarà interessante leggere la sentenza poichè i Giudici sono soggetti solo alla LEGGE ed il regolamento, da loro infranto, è legge! Ma chi credono di essere? ARROGANTI!

  19. giacomo

    25 agosto 2010 at 21:35

    eh , arriva la strizza…
    prima barano e poi piangono…
    erano abituati a farne di cotte e di crude i signori di maranello, adesso che la pacchia pare finita…
    uahhh, mamma i cattivoni ci fanno la buaa, vogliamo continuare a farci i cavoli nostri….
    che diamine, altrimenti dove sono lo spirito e l’etica dello sport; i regolamenti…certo valgono per gli altri per noi no….
    adesso si “appellerebbero” alla magistratura ordinaria…eh bravi e se qualcuno vi denuncia per illecito sportivo visto che è stato manipolato l’ordine di arrivo e ci sono in gioco anche scommesse sportive?

  20. Daniele

    26 agosto 2010 at 11:35

    Na lotta coi mulini a vento…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati