Mclaren-Honda, giornata da ricordare per Fernando Alonso e Jenson Button a Budapest

Portate entrambe le MP4/30 in zona punti

Mclaren-Honda, giornata da ricordare per Fernando Alonso e Jenson Button a Budapest

Nonostante la pessima qualifica di sabato e i problemi di affidabilità emersi durante il fine settimana, la Mclaren è riuscita a portare in zona punti entrambi i piloti al termine del Gran Premio d’Ungheria, decimo appuntamento del mondiale 2015 di Formula Uno. Dopo una buona partenza e un’ottima prima parte di gara, Alonso è riuscito a scalare la classifica grazie alle tante penalità che sono cadute sui piloti al vertice, issandosi al quinto posto finale solo nelle ultimissime tornate. Un risultato importante, soprattutto sul piano dell’affidabilità, che da morale in previsione dei prossimi appuntamenti di Spa e Monza. Giornata da ricordare anche per Jenson Button, autore di una prestazione solida che gli ha regalato un buonissimo nono posto finale.

Ecco le parole di Fernando Alonso: “Non mi sarei mai aspettato di chiudere la corsa al quinto posto, ma la corsa è stata caotica in alcuni frangenti e siamo riusciti a sfruttare le varie opportunità che si sono presentate a noi e abbiamo massimizzato il nostro risultato. Abbiamo preso tutto quanto ci è stato concesso e questo è un bene prima della pausa estiva e per i nostri ragazzi che lavorano in fabbrica”.

Ecco invece le impressioni di Jenson Button: “Credo sia un ottimo risultato per il team riuscire a portare entrambe le vetture a punti, ma dobbiamo essere realistici e considerare che questo risultato é figlio anche di questa gara folle. Molti piloti si sono ritirati, altri hanno subito varie penalizzazioni, e tutto ciò ci ha aiutato a risalire la classifica. Questo risultato é un piccolo passo avanti, ma dobbiamo continuare a progredire”.

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati