McLaren, Alonso: “Oggi è stato come un secondo giorno di test per me”

Button: "Abbiamo fatto dei passi in avanti"

McLaren, Alonso: “Oggi è stato come un secondo giorno di test per me”

I tempi in classifica non sono certo da top team, ma questo in McLaren-Honda per ora lo hanno messo in conto. La squadra anglo-giapponese è più concentrata sull’arrivare al traguardo e accumulare chilometri e dati, per recuperare passo dopo passo il gap nei confronti del resto della griglia.
Il team di Woking comunque chiude la prima giornata soddisfatto, grazie al lavoro messo a punto su telaio e power unit che, dopo Melbourne, sembra finalmente dare i primi frutti.
Il programma di sviluppo procede nella giusta direzione, anche se la distanza da coprire sugli avversari è ancora significativa. Intanto Alonso, sedicesimo a fine giornata davanti alla monoposto del compagno di box, si gode la sua prima discesa in pista del Mondiale 2015.

“E’ fantastico rimettersi al volante, mi sono divertito davvero molto oggi. Forse non sono al 100% della forma fisica, dopo due settimane sul divano e lontano dalla macchina, ma lo sono a sufficienza per godermela là fuori in pista. Oggi è stato come un secondo giorno di test per me, visto che durante l’inverno ho avuto una sola giornata consistente a Barcellona, in cui avevo accumulato 63 giri, mentre oggi ne ho fatti 45. Inoltre, cosa molto importante, abbiamo girato senza problemi”, ha dichiarato il pilota della McLaren a conclusione della sua prima uscita stagionale, felice come un bambino il giorno di Natale.

“Stiamo migliorando il pacchetto aerodinamico, guadagnando una considerevole consapevolezza della power unit, oltre al fatto che è migliorata anche l’interazione tra i soggetti al lavoro sulla monoposto. Ogni giro che percorriamo ci insegna qualcosa. La macchina oggi era costante e facile da guidare, e mi dà la sicurezza per spingerla fino al limite. Abbiamo avuto qualche problema con il sistema di frenata ma dovremmo essere in grado di risolverli nel corso della notte. Mi sento al massimo, davvero, mi sono proprio divertito oggi!”, ha concluso un entusiasta Fernando Alonso.

“Credo che il caldo di oggi abbia complicato la giornata un po’ a tutti”, ha commentato Button. “E’ stato difficile trovare un bilanciamento costante e in molti hanno fatto diversi errori in pista. Il grip era molto basso, quindi il feeling con la vettura non è stato così buono come a Melbourne, anche se nel complesso il nostro passo sul singolo giro e nei long run si è avvicinato un po’ a quello dei rivali davanti a noi. Questo è sicuramente un passo in avanti”.

“Abbiamo scoperto molte cose oggi sul motore; abbiamo un po’ di potenza in più sebbene stiamo ancora imparando in termini di guidabilità su diverse aree della monoposto. Potrei essermi sbagliato ieri, quando ho detto che domenica probabilmente non saremo in grado di raggiungere le altre macchine: sarebbe un significativo miglioramento se domani fossimo capaci di posizionarci davanti a qualcuno dei nostri rivali più prossimi”, ha concluso speranzoso l’iridato 2009.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

4 commenti
  1. 12cilindri

    27 Marzo 2015 at 16:08

    si potete posizionarvi davanti alle manor ed è gia’ un passo in avanti!!

  2. amico di frederick

    27 Marzo 2015 at 18:40

    Fernando, ti auguriamo….una gara molto ELETTRIZZANTE!

  3. Davide78d

    27 Marzo 2015 at 20:25

    il dovere di tutti i team è quello di migliorare il + possibile durante la stagione chi si ferma è fregato!!!

  4. melino

    28 Marzo 2015 at 13:44

    alonso attento alla manor domenica.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati