Luce verde per la Lotus, Lopez: “Ci siamo quasi con la Renault”

Nonostante l'headquarter di Enstone ritorni nelle mani della Renault, Lopez non uscirà dalla Formula 1

Luce verde per la Lotus, Lopez: “Ci siamo quasi con la Renault”

Nonostante i molteplici dubbi sollevati dal ritardo con cui è andato a concretizzarsi l’acquisizione della Lotus da parte di Renault, Gerard Lopez, Presidente e numero uno del team britannico, ha confermato che l’accordo tra le parti è quasi chiuso. Il lussemburghese è andato ad avvalorare quanto era circolato nei giorni scorsi, ossia che l’annuncio del passaggio di proprietà della scuderia di Enstone arriverà a seguito del Gran Premio di Abu Dhabi.

Eravamo a fine settembre quando l’azienda transalpina, attraverso un comunicato stampa, affermò di aver firmato congiuntamente con la Lotus una lettera d’intenti che rappresentava il primo passo verso l’acquisizione del team: “Ci siamo quasi con la Renault – ha dichiarato Gerard Lopez ai colleghi di Sky Sports F1 – Siamo molto vicini all’accordo, all’annuncio definitivo anche se capisco che Renault debba chiarire alcune cose con la FOM”.
Nonostante il team di Enstone ritorni nelle mani dell’azienda francese, Lopez non uscirà dalla Formula 1: “Mi hanno chiesto di rimanere ed è quello che farò. Ricorderò quanto successo con la Lotus come un’avventura incredibile. Ti trovi a capo di una squadra che attualmente è sesta nel Mondiale Costruttori, ha vinto delle gare e al suo attivo può vantare 23 podi. Sono orgoglioso di quello che abbiamo ottenuto assieme”.

E intanto, proprio per preparare al meglio il suo ritorno in Formula 1, la Renault sta pensando a quali uomini inserire nelle posizioni di comando in Lotus: secondo le ultime indiscrezioni Frederic Vasseur andrà a prendere il posto ricoperto da Federico Gastaldi mentre il ruolo di direttore tecnico sarà assunto da Bob Bell che torna a Enstone dopo un breve trascorso in Mercedes e in Manor mentre Mike Gascoyne potrebbe essere girato nel ruolo di consulente tecnico, andando così ad affiancare Bell.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati