La FIA ha ufficializzato la vittoria di Rosberg a Monaco

La FIA ha ufficializzato la vittoria di Rosberg a Monaco

La vittoria di Nico Rosberg nel Gran Premio di Monaco è ufficiale – nonostante le discussioni in corso in merito a una protesta sui test sugli pneumatici svolti in segreto dalla squadra Mercedes.

Il team Mercedes è stato avvolto dalle polemiche prima del Gran Premio di Monaco, quando i rivali Red Bull e Ferrari hanno presentato proteste per un test condotto dal team tedesco per Pirelli con la vettura 2013 a Barcellona la scorsa settimana.

I commissari sportivi si sono incontrati con i rappresentanti di tutte le squadre coinvolte nella materia, così come Pirelli, dopo la gara di oggi per capire se vi fosse una violazione regolamentare per quello che è accaduto.

Ma anche se l’esito di tale questione deve essere ancora deciso, la FIA ha reso ufficiali i risultati del GP di Monaco come la vittoria di Rosberg.

Un risultato potenziale è che i commissari del GP di Monaco non sono qualificati abbastanza per pronunciarsi sulla questione, e quindi la questione sarà differita alla prossima riunione del World Motor Sport Council della FIA.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

17 commenti
  1. grippato

    26 Maggio 2013 at 21:30

    A me, per tutta sta vicenda, dispiace solo per lui, nel caso dovesse rimetterci.

  2. TifosoRosso

    26 Maggio 2013 at 21:34

    Comunque sia, vi rendete conto della gravità del fatto accaduto?
    Una scuderia che effettua ben 1000 km di test privati, contro ogni regolamento, sarebbe da squalificare come minimo per 4-5 GP. Non so se si ci renda condo della gravità di quanto accaduto.
    E bisognerebbe prendere provvedimenti anche nel confronto della Pirelli per aver contribuito a questo falsamento ulteriore del campionato…

    • TifosoRosso

      26 Maggio 2013 at 21:37

      Comunque la Mercedes avrebbe vinto comunque il GP odierno senza quei test, dato il degrado infimo sui pneumatici sul tracciato monegasco.

      • MSC Crociere

        26 Maggio 2013 at 23:29

        Concordo su tutto, Monaco e’ un circuito anomalo in cui anche la Mercedes mangiagomme dello scorso anno era stata estremamente competitiva..quindi non credo i test abbiano influito piu’ di tanto qui, ma le soluzioni sperimentate potrebbero averli avvantaggiati per i gran premi futuri. Anche secondo me andrebbero penalizzati pesantemente perche’ e’ un fatto gravissimo (a meno che non vi sia una spiegazione valida)

    • aollari

      26 Maggio 2013 at 23:52

      In effetti. Ma siamo sempre li, FIA ridicola. Finchè è in mano a quella specie di Beattles!
      Ultimamente straborda di favori a chi porta più soldi possibili. Già il Gran Premio di Montecarlo, con le F1 di oggi, ma una pena tremenda.

    • TOMMY

      27 Maggio 2013 at 15:43

      secondo il contratto con la pirelli la mercedes poteva fare quei test

      • Francesco

        29 Maggio 2013 at 19:27

        Negativo!!! Il “contratto” parla chiaro: intanto devono essere i tecnici Pirelli a fare il test e non i piloti ufficiali del team, Rorberg e Hamilton, e comunque i test devono essere effettuati con vetture di almeno due anni più datate, non con la vettura 2013!!!

      • Francesco

        29 Maggio 2013 at 19:29

        I test sono sempre stati fatti con queste modalità, soprattutto per quanto riguarda le vetture da utilizzare, MAI QUELLE DEL CAMPIONATO ATTUALE…

        OGNI TEST, AD ESCLUSIONE DI QUELLI CONCORDATI CON FIA E I TEAM ISCRITTI AL MONDIALE, SONO TASSATIVAMENTE VIETATI!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. maurizz

    26 Maggio 2013 at 21:46

    speriamo che non lo squalificano senno’ la vittoria va al vitellozzo non basta che hanno fatto entrare la safety car dopo 2 minuti e ha fatto il pit stop con tutta tranquillita….

  4. mauroo

    26 Maggio 2013 at 21:46

    quà più che dare una squalifica all mercedes bisognerebbe far fuori la fia che ha dato il consenso ai test.
    la pirelli se vuole fare dei test con le macchine 2013 dovrebbe averne una di propietà con le stesse caratteristiche con un pilota che non gareggi in f1 e i dati se li tiene per lei …..altrimenti fanno un test con tutte le squadre ( visto che è per la sicurezza) così non ci sarebbe niente da dire……comunque sia complimenti ai signori della FIA ennesima figura di m….

  5. -Leon-

    26 Maggio 2013 at 22:06

    è un fatto gravissimo, xchè non solo hanno fatto test di nascosto con una vettura 2013, ma hanno già dati per ben 1000 km su gomme che nessuno sa nemmeno di che colore saranno (x il colore sono sarcastico).
    quindi non hanno falsato solo il gp di montecarlo, anche se di poco, ma soprattutto quello del canada e anche gli altri che verranno, in quanto la mercedes oggi ha dati che nessun altra scuderia ha, e a sto punto non mi meraviglierei se dopo i test hanno dato anche direttive su come modificare ulteriormente le gomme x renderle + performanti x loro.

    fossi io cercherei un nuovo fornitore di gomme per il 2014 e toglierei tutti punti x il campionato costruttori oltre ad una multa salata nell’ordine di un centinaio di milioni.

  6. SuperKIMI2007

    26 Maggio 2013 at 22:32

    chissà perchè queste cose non capitavano mai con la Bridgestone …….

  7. aollari

    26 Maggio 2013 at 23:46

    Lui meritata, MErcedes firba…FIA come al solito inguardabile. A partire dal senso di un gran premio del genere. Capisco un Montecarlo anni fa….ora proprio no. Va beh i soldi, ma una tristezza vedere questo trenino.

  8. filippo82

    26 Maggio 2013 at 23:50

    La soluzione percorribile potrebbe essere quella di togliere i punti nel campionato costruttori e squalifica della scuderia per 2 GP.
    Mi ricordo un precedente con la BAR nel 2005, dove su una questione di doppio serbatoio benzina scoperto ad Imola la scuderia fu interdetta per 2 o 3 gp.

  9. Roby Bad

    27 Maggio 2013 at 00:00

  10. LUCA BORGNA

    27 Maggio 2013 at 11:06

    Controlliamo se le Mercedes stradali monterenno di serie le gomme Pirelli…..

  11. Ele (mclaren)

    27 Maggio 2013 at 11:29

    ieri sera Alesi ha spiegato il fatto visto che lui collabora con la Pirelli..
    Io ho capito che per risolvere la questione “sicurezza” degli pneumatici che hanno avuto quei cedimenti preoccupanti hanno chiesto ai team chi si offriva per effettuare delle prove con la vettura del 2013 e non del 2010 come dice il regolamento..questo perchè se il problema sicurezza è su una vettura 2013 non serve a niente testare le gomme con una vettura più vecchia e quindi diversa..
    Due team si sono offerti..uno è la Mercedes e l’altro non si sa chi era perchè Alesi non l’ha detto… La FIA ha deciso di prendere la Mercedes come cavia e gli hanno fatto fare questi test..
    Io ho capito così..Alesi ha dato questa spiegazione..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati