La Ferrari vorrebbe velocizzare le decisioni della Fia

La Ferrari vorrebbe velocizzare le decisioni della Fia

La Ferrari ha riflettuto sui fatti di Silverstone e sulla penalità inflitta a Fernando Alonso per non aver restituito la posizione guadagnata su Robert Kubica e vuole proporre alla federazione un cambiamento nel regolamento.
Il team del cavallino rampante ha criticato l’eccessivo tempo impiegato dal direttore di gara Charlie Whiting nel rispondere alla scuderia, in particolar modo sul fatto che Whiting non si sia espresso, in tempi rapidi, sulla necessità per Alonso di restituire la posizione.

La Ferrari afferma che la Fia ha impiegato quasi due minuti per rispondere, un tempo troppo elevato che avrebbe reso complicato restituire la posizione. Stefano Domenicali durante una intervista per il quotidiano La Stampa ha fornito la sua ipotesi di modifica: “Discuteremo una modifica ai regolamenti: se i direttori di gara non sono coinvolti entro tre o quattro curve dopo, la manovra può essere considerata corretta”.
Dopo il gran premio di Valencia la federazione aveva cambiato le norme sulla vettura di sicurezza ottimizzando il regolamento già per la gara di Silverstone.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

26 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati