La F1 può fare a meno di Monaco

La F1 può fare a meno di Monaco

La frase, o la provocazione, arriva direttamente da Bernie Ecclestone il quale sta sistemando il calendario mondiale del prossimo anno e deve iniziare a fare spazio ad altri stati che hanno manifestato l’intenzione di avere una gara. L’accordo con i team prevede un tetto massimo di venti gare a stagione, nel 2010 sono diciannove, ma chiedono di entrare anche Russia, Stati Uniti ed India.

Ogni circuito per disputare un gran premio corrisponde ad Ecclestone una quota, abbastanza elevata, pare intorno ai 31 milioni di sterline, ma destinata inevitabilmente a salire. A farne le spese potrebbe essere proprio il gran premio di Monaco poiché, indiscrezioni, parlano di un trattamento di “favore” da parte di Bernie, che fino ad ora non ha incassato nulla per l’organizzazione della gara.
Ecclestone: “I gran premi europei saranno costretti a pagare più soldi oppure andremo da qualche altra parte. Noi possiamo fare a meno di Monaco, non è indispensabile alla F1, e poi non pagano abbastanza”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

29 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas
News F1

F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas

"Non ha niente a che vedere con la Formula 1", ha commentato l'ex supremo della F1
Il Gran Premio in programma questo fine settimana a Las Vegas sta continuando a suscitare polemiche poiché pare che con