La BMW conta sul prossimo sviluppo della vettura

La BMW conta sul prossimo sviluppo della vettura

Robert Kubica, il team BMW Sauber ed il boss Mario Theissen sono convinti che la decisione di ritardare l’introduzione dei nuovi sviluppi sulla vettura al prossimo Gran premio di Spagna risultera' vincente. La squadra tedesca era stata protagonista all’inizio della stagione ma col passare delle gare ha accusato un progressivo calo delle prestazioni. In Bahrain, Robert Kubica e Nick Heidfeld hanno compiuto una gara disastrosa terminando alle ultime posizioni della classifica. Theissen ha detto che la mancanza di competitivita' della vettura e' una diretta conseguenza della mancanza di aggiornamenti e dell’incapacita' di sfruttare al meglio le prestazioni durante le qualifiche. Ma il capo della BMW e' fiducioso sul fatto che il nuovo pacchetto di sviluppo che verra' introdotto dalla Spagna sara' in grado di riportare il team ai vertici. “Le cause sono dovute in parte all’incapacita' di sfruttare la vettura al top in qualifica ed in parte ai passi in avanti compiuti dagli altri team” ha sottolineato Theissen. “Avevamo deciso sin da prima dell’inizio della stagione di portare in Spagna un grosso quantitative di modifiche e speriamo che questa scelta paghera'. “Oggi siamo indietro ma le cose possono cambiare anche nel giro di due settimane. L’attuale situazione e' abbastanza sorprendente, ma con le nuove regole tutto e' possibile. In Quattro gare abbiamo visto tre team diversi dominare le qualifiche, il che e' senz’altro inusuale. Questo significa, oltre al fatto che il gap e' molto ridotto, che i cambiamenti possono risultare repentini.” Ha poi aggiunto: “La macchina era molto competitiva a Melbourne. Robert avrebbe potuto vincere la gara ed anche se non eravamo i piu' veloci in assoluto eravamo comunque tra I migliori. A quanto pare gli altri team hanno migliorato gara dopo gara in aree dove noi interverremo a partire dalla Spagna e posso sperare che cio' sia sufficiente a farci migliorare. Avremo una serie di sviluppi durante la stagione ma questo sara' uno dei piu' importanti”. Theissen ha negato poi che il suo team sia stato poco reattivo nello sviluppo della macchina, cosi' come avvenuto nella seconda parte della scorsa stagione. “Questo non e' vero e l’ho sempre detto. Abbiamo lavorato lo scorso anno per avere risultati cosi' come oggi. Abbiamo avuto tre anni di continui miglioramenti ed ora il team puo' e deve dimostrare quanto siamo stati bravi.”

Marco Privitera

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati