Il marchio Reb Bull minaccia l’abbandono

Le ragioni risiederebbero tutte nelle nuove regole

Il marchio Reb Bull minaccia l’abbandono

Se il Circus non dovesse tornare sui suoi passi lo sponsor Red Bull potrebbe decidere di lasciare la compagnia.

Lo ha ammesso il patron Dietrich Mateschitz in un’intervista all’austriaco Kurier in cui ha pesantemente criticato la rivoluzione del 2014.

“La questione non è tanto economica, quanto di valore sportivo, appeal e influenza politica – il suo parere – Penso che ci sia un limite oltre cui non si possa andare. La F1 deve essere ciò che è sempre stata ossia la disciplina motoristica più estrema, non esaurirsi in un record sul consumo di carburante, piuttosto che nella possibilità di riuscire a parlare anche sottovoce durante la gara o nel raggiungere l’apice dell’entusiasmo con lo stridio delle gomme, senza contare l’assurdità del fatto che queste macchine vanno un secondo più lente rispetto a quelle del 2013 e che una GP2 fa prestazioni più elevate con metà del budget”.


Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

56 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati