McLaren, Hamilton: “Fondamentale la gestione pneumatici”

Il driver McLaren dovrà anche stare attento a Jenson Button, secondo

McLaren, Hamilton: “Fondamentale la gestione pneumatici”

Ancora una pole position per Lewis Hamilton che in due settimane ha fatto il bis risultando nuovamente il più veloce in qualifica. Due su due per il pilota McLaren che nel Gp di Malesia dovrà, però, stare attento al compagno di team, Jeson Button, nuovamente secondo e ancora pronto a dargli del filo da torcere. Dopo l’ottima partenza della settimana scorsa in Australia che ha visto, poi, Button, conquistare il Gran Premio, Hamilton cercherà di difendere la propria posizione con le unghie e con i denti. Dovrà, però, tenere sott’occhio le gomme ond’evitare un degrado che potrebbe essere decisivo sul difficile circuito di Sepang. Sarà questo il peggior nemico pe ril pilota britannico, come affermato al termine delle qualifiche.

“La posizione e la gestione degli pneumatici saranno fondamentali domenica . Le condizioni sono difficile e non si sa mai cosa potrà accadere – ha spiegato –. Sarà, però, interessante osservare il comportamente delle gomme e capire cosa succederà”.

Giusto per dare un po’ di pepe a una gara che si preanuncia tosta. “Le temperature e l’umidità non aiutano su questo circuito – ha proseguito -. Sarà dura, dunque è fondamentale trovarsi nella migliore posizione possibile”.

Impresa riuscita per il campione del mondo 2008 che ha conquistato la 21esima pole position della carriera, distanziando il compagno di scuderia di soli 149 millesimi.

“Il primo giro è stato abbastanza buono ma ho perso un po’ di tempo durante l’ultima curva – ha spiegato in merito alla Q3 dove avrebbe, forse, potuto ottenere qualcosa di più –. Alla prima, invece, ho avuto un breve momento di sovrasterzo che, comunqu, non mi ha fatto perdere molto tempo. Il resto del giro è andato abbastanza bene e fortunatamente sono stato in grado di ridurre al minimo quello che avevo perso prima”, ha concluso.

Lorenza Teti

McLaren, Hamilton: “Fondamentale la gestione pneumatici”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

19 commenti
  1. arsen

    24 marzo 2012 at 11:58

    miracomando domani nn fare zzate che la gara e lunga e se piove ancora meglio che tu vai forte lo steso

  2. Sembee

    24 marzo 2012 at 12:05

    Speriamo bene nella partenza bello, due pole position su due sono un inizio di stagione fantastico, vediamo se la frizione nuova ti consentirà una partenza come si deve: forza campione 😉 !!!

  3. kroky78

    24 marzo 2012 at 12:23

    Se tutto dipende dalla gestione delle gomme è un guaio. Hamilton non le gestisce un gran che bene, a differenza di Button.

    • Sembee

      24 marzo 2012 at 12:45

      E’ che queste gomme a degrado elevatissimo ed altamente impredicibile mal si conciliano con una guida impetuosa, c’è proprio un conflitto di fondo.
      Non è un caso che, finchè c’erano le Bridgestone, con una buona vettura Lewis in gara era un martello impressionante.
      Le Pirelli lo plafonano moltissimo, per come guida lui.

      • kroky78

        24 marzo 2012 at 13:10

        No no, anche con le Bridgestone Hamilton era un mangia gomme. Ti ricordi il gran premio della Cina 2007? Rimase letteralmente sulle tele finendo sulla ghiaia mentre rientrava ai box perdendo di fatto il mondiale in favore di Kimi.
        Il saper preservare le gomme è una dote, o ce l’ hai o non ce l’ hai.

    • Mattia

      24 marzo 2012 at 15:00

      Hamilton non gestisce benissimo le gomme, ma Button è uno dei migliori a farlo, quindi sembra che Lewis sia ancora peggiore.

  4. robweb

    24 marzo 2012 at 12:52

    Tanto vince Button o comunque gli arriva davanti

  5. Andrea

    24 marzo 2012 at 12:52

    vi risulta che Ham sia sotto investigazione per aver ignorato le banbiere gialle?

    • Mattia

      24 marzo 2012 at 15:01

      Da quello che so io, gli unici che hanno avuto problemi con le bandiere gialle di Maldonado sono stati i due piloti della Mercedes che hanno rallentato abbondantemente e hanno dovuto fare un giro in più e utilizzare un set di gomme medie in più nella Q2.

  6. Tuki

    24 marzo 2012 at 12:53

    cosa ha fatto in quel giro..lo volevo tutto in on board, ma mi son già scaricato il video da you tube..orgasmo puro.. poi quella staccatona a ruote fumanti all’ultima curva e riesce a concludere in pole..aggressivo al massimo..mitico Lew!!! mitico!!!

  7. antonio

    24 marzo 2012 at 13:22

    Speriamo che i commissari non aiutino vettel con un altra seify car ,è stata una vera stronzata in australia ,ha fatto perdere il 2° posto a hamilton ,non ricordavo un carro atrezzi in pista dal triassico una vera vergogna .come fanno a fare correre in piste cosi? bisogna cambiare il regolamento .box chiusi in regime di saf .siete d’accordo

  8. David

    24 marzo 2012 at 14:56

    grande Lewis
    Forza Mclaren

  9. Bart

    24 marzo 2012 at 15:03

    Ottimo.Bravo Lewis!!!! La McLaren Mercedes si mostra molto competitiva e veloce.Un’altra vittoria non guasterebbe 😉

  10. Randy

    24 marzo 2012 at 15:34

    Se ha spiattellato la gomma ant sx per fare il tempo dovrà poi soffrire tutto il primo run di gara con le vibrazioni. quindi anche se parte bene sarà difficile tenere dietro Jenson nei primi giri! Poi dovrà sperare che le mercedes tenghino dietro la red bull di Vettel che con le dure farà molti più giri.La vedo dura per Lewis. Certo che se invece piovesse….

  11. antony

    24 marzo 2012 at 16:01

    Domani se Lewis andrà cosi esageratamente a limite come ha fatto oggi in qualifica, ci metterei in conto un qualche errore di mezzo, e a goderci sarà Button e Micheal.Cmq forza Schumyyyy!!!!!

  12. paoletto76

    24 marzo 2012 at 23:48

    Parti bene Lewis,tieni la prima posizione e poi ritmo altissimo,costanza,cattiveria e determinazione ed occhio al cielo…domani la pioggia farà brutti scherzi!!!

  13. Fabio Favuzza

    25 marzo 2012 at 13:17

    INCREDIBILE ALONSO!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati