GP Gran Bretagna: Hamilton re di casa a Silverstone

Secondo Bottas davanti a Ricciardo. Ritiro per Rosberg e grande gara di Alonso

GP Gran Bretagna: Hamilton re di casa a Silverstone

Lewis Hamilton è il vincitore della nona tappa del Mondiale F1 2014.
Sul circuito di Silverstone il pilota della Mercedes chiude in testa davanti alla Williams di un bravissimo Bottas e alla Red Bull di Ricciardo. Il britannico campione del mondo 2008 vince sulla pista di casa anche grazie al ritiro della seconda Mercedes, quella di Nico Rosberg, tradito dal cambio a metà gara. Un brutto incidente alla partenza, per fortuna senza conseguenze, mette subito fuori gioco Raikkonen e Felipe Massa, mentre Alonso si rende protagonista di una bellissima gara e di 52 giri in costante rimonta, nonostante uno stop&go e il sorpasso finale da parte di Vettel, che gli soffia la quinta piazza.

Cronaca – Partenza da dimenticare quella del GP Gran Bretagna, con l’ingresso della Safety Car già al primo giro. Rosberg parte senza commettere errori e mantiene la testa del gruppo, mentre dietro di lui è Vettel a sbagliare l’attacco e scivolare in quarta posizione. Ne approfittano così subito Jenson Button, che si porta alle spalle del pilota della Mercedes e Magnussen, che segue a ruota il compagno di squadra. Anche Hamilton dalla sesta piazza non si fa cogliere impreparato e risale al quarto posto, toccandosi leggermente con Vettel. Nelle retrovie però, oltre a un contatto senza conseguenze tra Vergne e Perez, Kimi Raikkonen, partito diciottesimo, esce alla curva 5 e cercando di riportare la sua macchina in pista si gira: sopraggiunge Massa che non può evitarlo. Il pilota della rossa finisce contro le barriere mentre il brasiliano, con la posteriore sinistra collassata, cerca di tornare ai box.

La gara è sospesa e i piloti tornano in griglia, tranne Chilton che erroneamente se ne va ai box e per questo dovrà scontare un drive through. Il tempo passa in attesa che venga riparato il guard rail dove ha sbattuto la rossa di Kimi e si apprende inoltre che la Williams di Massa non è riparabile. Dal Centro Medico intanto fanno sapere che Raikkonen sta bene, a parte un po’ di dolore alla caviglia. Per la ripartenza si manterrà l’ordine visto prima dell’esposizione della bandiera rossa: Rosberg, Button, Magnussen, Hamilton, Vettel, Hulkenberg, Ricciardo, Kvyat, Bottas, Bianchi, Sutil, Gutierrez, Alonso, Maldonado, Ericsson, Grosjean, Chilton, Vergne e Perez.

Alle 15.05, in regime di Safety Car, la gara riparte.
Rosberg prende subito il largo e dietro di lui Lewis Hamilton non perde un secondo e comincia la rincorsa alla caccia del compagno di squadra, portandosi secondo alle sue spalle in un paio di giri. Anche Alonso comincia subito a risalire la classifica fino alla settima piazza.
Bandiera gialla all’11esimo giro per un contatto tra Maldonado e Gutierrez. Il pilota della Sauber parcheggia nella ghiaia e conclude così la sua gara. Vettel ne approfitta ed esegue il primo pit stop.
Da segnalare dopo appena 13 giri anche il ritiro di Ericsson per problemi alle sospensioni sulla sua Caterham.

Arriva la comunicazione che Alonso dovrà scontare 5 secondi di stop&go per non aver allineato correttamente la sua monoposto alla prima partenza. Lo spagnolo però continua a risalire la classifica, portandosi fino alla quinta piazza alle spalle di Button, a sua volta passato poco dopo da Bottas, che si porta così al terzo posto. Rosberg effettua il suo primo pit stop e rientra alle spalle del compagno di squadra Hamilton. Il tedesco via radio comunica problemi al cambio ma continua la sua corsa senza problemi e anzi continua il recupero su Hamilton che al 24esimo giro si ferma ai box.
Al Giro 26 Alonso sconta la sua penalità e rientra nono ma pochi giri e si prende l’ottava piazza passando Hulkenberg.

Siamo oltre metà della gara: Rosberg è davanti seguito da Hamilton, Bottas, Button, Vettel, Magnussen, Ricciardo, Hulkenberg, Alonso, Kvyat, Grosjean, Vergne, Sutil, Bianchi, Perez, Maldonado, Kobayashi e Chilton.
Al 29esimo giro la fortuna in casa Mercedes passa dalla parte di Hamilton: Rosberg rallenta e parcheggia nell’erba. Hamilton ora è il leader della corsa di casa.
Il britannico conduce il gruppo con il solito abissale vantaggio Mercedes, mentre dietro di lui la lotta è intensa con Bottas che entra ai box, riesce alle spalle di Vettel ma si riprende la seconda piazza. Vettel ai box torna in pista quinto ma arriva Alonso a mettere a segno un altro bel sorpasso. Ma il campione del mondo in carica non ci sta e riaccende la lotta con la rossa.

La bandiera a scacchi si avvicina e Hamilton è il leader della gara davanti a Bottas, Ricciardo, Button, Alonso, Vettel, Magnussen, Hulknberg, Kvyat, Vergne, Perez, Grosjean, Sutil, Maldonado, Bianchi, Kobayashi e Chilton.
A cinque giri dalla fine e dopo vari tentativi, Vettel mette a segno il sorpasso su Alonso e gli strappa il quinto posto. Nel frattempo Button tenta il tutto e per tutto per avvicinarsi a Ricciardo e prendersi l’ultimo gradino del podio ma la bandiera a scacchi non glielo permette.
L’ultimo ritiro è per la Lotus di Maldonado che parcheggia nell’erba con la monoposto in fumo.
Lewis Hamilton va a vincere a Silverstone davanti a Bottas, Ricciardo, Button, Vettel, Alonso, Magnussen, Hulkenberg, Kvyat e Vergne.

F1 GP Gran Bretagna 2014 – Tempi e risultati Gara

Pos. Naz. Pilota Team Distacco
1. GBR L.Hamilton Mercedes Mercedes 2:26:52.094
2. FIN V.Bottas Williams Mercedes +30.135
3. AUS D.Ricciardo Red Bull Renault +46.495
4. GBR J.Button McLaren Mercedes +47.390
5. GER S.Vettel Red Bull Renault +53.864
6. SPA F.Alonso Ferrari Ferrari +59.946
7. DEN K.Magnussen McLaren Mercedes +62.563
8. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes +88.692
9. RUS D.Kvyat Toro Rosso Renault +89.340
10. FRA J.Vergne Toro Rosso Renault +1 giro
11. MEX S.Perez Force India Mercedes +1 giro
12. FRA R.Grosjean Lotus Renault +1 giro
13. GER A.Sutil Sauber Ferrari +1 giro
14. FRA J. Bianchi Marussia Ferrari +1 giro
15. JAP K.Kobayashi Caterham Renault +2 Giri
16. GBR M.Chilton Marussia Ferrari +2 Giri
17. VEN P.Maldonado Lotus Renault +3 Giri
-. GER N.Rosberg Mercedes Mercedes Ritirato
-. SWE M.Ericsson Caterham Renault Ritirato
-. MEX E.Gutierrez Sauber Ferrari Incidente
-. BRA F.Massa Williams Mercedes Incidente
-. FIN K.Raikkonen Ferrari Ferrari Spun Off

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

63 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati