Gli ultimi test di F1 si terranno a Barcellona

Gli ultimi test di F1 si terranno a Barcellona

L’ultimo test pre-stagione di F1 si terrà a Barcellona dopo la cancellazione del Gran Premio del Bahrain e dei test previsti a Sakhir. I team hanno deciso di disputare quindi una sessione aggiuntiva in Catalunya dall’8 all’11 marzo, a due settimane dalla prima gara che si terrà in Australia.

I team non potranno quindi testare le gomme Pirelli in condizioni di caldo estremo prima di recarsi a Melbourne.

“E’ un peccato per noi, ma credo sia così per tutti” ha dichiarato il pilota della Toro Rosso, Jaime Alguersuari. “Era una buona occasione per valutare le gomme con temperature diverse e livelli di umidità diversi. Avrei preferito testare in Bahrain perchè in Spagna alla fine si ritrovano sempre le stesse condizioni in termini di umidità e temperature. Volevo scoprire le gomme in situazioni diverse”.

Gli ultimi test di F1 si terranno a Barcellona
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

11 commenti
  1. Tommaso

    21 febbraio 2011 at 18:39

    E basta co’ sta Spagna, già son gli unici ad avere 2 gran premi, i test poi si fanno solo lì!! Venite un po’ anche da noi no?!? 🙂

  2. jumpy

    21 febbraio 2011 at 19:05

    la ferrari poi testerà a barcellona o al mugello come avevano ipotizzato??

  3. luisinho

    21 febbraio 2011 at 19:50

    dove, a imola?
    ……

  4. Davinumberone

    21 febbraio 2011 at 21:57

    Ma fatemi capire… I test si fanno solo in Spagna??? Che palle!!!
    Sembra che hanno l’esclusiva!! Ma chi è che decide dove si tengono i test??

  5. Bluettino

    21 febbraio 2011 at 22:36

    Se gli organizzatori di Imola fossero più generosi e decidessero di dare TUTTO L’INCASSO del week end a Bernie Ecclestone, accollandosi però TUTTE le spese, allora forse ci sarebbe la possibilità di vedere di nuovo un GP a Imola.
    Ah dimenticavo, ci vorrebbe anche una ristrutturazione di tutto il circuito, con l’aggiunta di qualche decina di chicane, con tribuna annessa, in maniera che le macchine al rallenty, mostrino per bene gli sponsor.
    Dimenticavo, per la ristrutturazione, si consiglia caldamente uno tra i seguenti professionisti..Tilke, oppure a scelta..Tilke. Ma si potrebbe anche rivolgersi al signore..Tilke.

  6. ciro

    22 febbraio 2011 at 00:24

    ecclestone munnezza ma togletegli la f1

  7. Jean

    22 febbraio 2011 at 00:28

    si avete ragione questa storia dei test sempre in Spagna non la capisco………..anche la MotoGP tutti gli anni li fa in Spagna
    non o nulla contro la Spagna e i suoi tracciati (escluso Valencia che fa schifo) ma che cambino un po, un’anno in Germania uno in Francia, Inghilterra e ovviamente Italia ecc.ecc. non penso che cambi di molto il clima e poi i test vanno fatti anche sul bagnato.

  8. Agisette

    22 febbraio 2011 at 08:22

    Tra l’altro sono dei MINCHIONI, in quanto per testare l’effettiva funzionalità dell’ala mobile (come richiesto da molti e dal BOSS BERNIE, un circuito veloce come MONZA sarebbe stato il top!

  9. Beppe (tifoso RedBull)

    22 febbraio 2011 at 11:17

    Possibile che non ci sia una pista “calda” per effettuare i test.
    Negli anni 80′ ad esempio venivano utilizzate le piste di Jacarepagua in Brasile e Kyalami in Sudafrica dove le temperature erano elevate in questo periodo.
    Le piste europee in questo periodo non sono attendibili in funzione delle temperature.

    Così ci saranno numerose sorprese in Australia dove nessun team avrà mai testato le Pirelli con temperature elevate.
    Meglio così per l’imprevedibilità del GP.

    Beppe

  10. angelo 84

    22 febbraio 2011 at 12:40

    c era l opzione abu dhabi

  11. Manuel (tifoso Red Bull)

    22 febbraio 2011 at 22:52

    anche se bisogna dire che la scelta di rimanere a barcellona è stata la più intelligente sotto l’aspetto dei costi visto che in questo modo non si devono trasferire i pezzi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati