Formula 1 | Toro Rosso, Gasly: “Non sono a mio agio con la macchina, è tutto in salita”

Hartley: "Tempi sul giro non rappresentativi del nostro livello di competitività: abbiamo raccolto una grande quantità di dati"

Formula 1 | Toro Rosso, Gasly: “Non sono a mio agio con la macchina, è tutto in salita”

Intenso venerdì di lavoro per la Toro Rosso: la scuderia di Faenza ha usufruito delle libere di Silverstone per effettuare numerosi test aerodinamici, tralasciando, almeno nel caso di Brendon Hartley, l’ossessiva ricerca del tempo sul giro. Meglio è andata, in termini di classifica, a Pierre Gasly, che però nelle FP2 ha dovuto lasciare precocemente la compagnia per un guasto al motore.

PIERRE GASLY
FP1: 12°, 1:30.004 (+2.517) – 31 giri
FP2: 13° 1:29.831 (+2.279) – 16 giri
“Questa mattina ci siamo concentrati principalmente negli aero test per cercare di comprendere meglio il nostro nuovo pacchetto aerodinamico, quindi spero di aver raccolto dei dati validi per il team. Nel pomeriggio abbiamo avuto un problema al motore che mi ha costretto a interrompere in anticipo la seconda sessione di prove, dunque non sono riuscito a completare molti giri. Al momento sembra tutta in salita qui, non sono pienamente a mio agio con la vettura, non ho trovato il giusto assetto per questa pista. Abbiamo molto lavoro da fare stasera per cercare di migliorare domani”.

BRENDON HARTLEY
FP1: 19°, 1:30.749 (+3.262) – 31 giri
FP2: 18°, 1:30.404 (+2.852) – 35 giri
“In termini di affidabilità è stata una buona giornata, non abbiamo avuto problemi. Oggi avevamo un programma particolarmente intenso, abbiamo testato sia le nuove che le precedenti configurazioni aerodinamiche per raccogliere una grande quantità di dati. Considerando che abbiamo usato così la maggior parte delle due sessioni, non penso che i tempi sul giro di oggi siano rappresentativi del nostro livello di competitività. Abbiamo un bel po’ di numeri da studiare stanotte e speriamo di poter mettere insieme il miglior pacchetto per domani”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati