Formula 1 | Red Bull, Lammers giustifica la retrocessione di Gasly: “Scelta comprensibile”

"Red Bull ha bisogno di un nuovo Ricciardo per giocarsi il titolo costruttori", ha affermato l'olandese

Lammers ha commentato la promozione di Albon, sottolineando come le pessime prestazioni di Albon abbiano spinto la Red Bull a portare avanti questo cambiamento
Formula 1 | Red Bull, Lammers giustifica la retrocessione di Gasly: “Scelta comprensibile”

In una chiacchierata concessa al quotidiano De Telegraaf, Jan Lammers ha commentato il recente avvicendamento in casa Red Bull, sottolineando come la retrocessione di Pierre Gasly fosse assolutamente nell’aria, soprattutto dopo le pessime prestazioni del francese in questa parte centrale di campionato.

Secondo quanto dichiarato dal capo del circuito di Zandvoort, infatti, Red Bull ha affrontato questa prima metà di stagione con un solo pilota, aspetto che non ha permesso alla squadra di restare stabilmente in scia alla Ferrari per quello che riguarda la lotta per il secondo posto nel costruttori. Una situazione delicata che ha spinto la squadra a modificare la propria line-up per questo finale di stagione.

“Da una parte capisco la posizione di Gasly, ma dall’altra bisogna ammettere che Red Bull ha più volte spronato il proprio pilota a migliorare”, ha affermato Jan Lammers. “Tutto sommato è stata una scelta comprensibile. Red Bull ha bisogno di un nuovo Ricciardo per giocarsi il titolo costruttori e Gasly non è riuscito a confermare le aspettative”.

Formula 1 | Red Bull, Lammers giustifica la retrocessione di Gasly: “Scelta comprensibile”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati