Formula 1 | Red Bull, Gasly comprende la sete di successo della Honda: “La squadra sta facendo il massimo”

Sul possibile aggancio a Mercedes e Ferrari ha aggiunto: "Lo sviluppo non è una scienza esatta"

Formula 1 | Red Bull, Gasly comprende la sete di successo della Honda: “La squadra sta facendo il massimo”

Interpellato durante la Race of Champions sullo sviluppo portato avanti dalla Honda nelle ultime settimane, Pierre Gasly non ha voluto dare delle garanzie in merito al possibile aggancio alle prestazioni di Ferrari e Mercedes, sottolineando come in Formula 1 non esista una progressione coerente delle performance.

Il francese della Red Bull, proprio in tal senso, ha rivelato come gran parte del gap sia stato ricucito già nel 2018, grazie allo splendido lavoro svolto da Toro Rosso, ma di come non sia possibile dare una tempistica su quando il motorista giapponese riuscirà a livellarsi definitivamente alle power unit di Mercedes e Ferrari.

Qui le parole di Pierre Gasly: “A volte non riesci a migliorare per otto mesi e poi improvvisamente trovi qualcosa al banco che ti regala quattro decimi. Lo sviluppo non è una scienza coerente. Forse troveremo qualcosa che ci regalerà mezzo secondo e ci metterà in una posizione migliore, ma adesso è troppo difficile fare delle previsioni. Posso dire che una parte del deficit è stato recuperato, ma c’è ancora una piccola parte da coprire per arrivare allo stesso livello di Mercedes e Ferrari”.

“Chiaramente non mi aspetto che questo margine venga recuperato già nei primi appuntamenti della stagione”, ha aggiunto il francese. “Honda sta investendo parecchio, sviluppando il proprio concetto, ma l’unica cosa che possiamo fare è avvicinarci passo dopo passo, visto che è impossibile dire quando arriverà l’aggancio definitivo”.

“La squadra sta facendo il massimo ed è bello vedere quanto siano coinvolti nella performance della vettura”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati