Formula 1 | Mercedes, Wolff: “Bottas? Nel 2018 non avrà più scuse”

Il team principal pungola il finlandese e rifiuta l'ipotesi di una battaglia psicologica con Hamilton: "Non è nel suo stile"

Formula 1 | Mercedes, Wolff: “Bottas? Nel 2018 non avrà più scuse”

Dal 2018 Valtteri Bottas non avrà più alibi. Dopo aver condotto una prima discreta stagione in Mercedes, chiusa con il terzo posto nel campionato costruttori a -58 dal compagno Lewis Hamilton, il finlandese il prossimo anno dovrà compiere quel salto di qualità che gli possa permettere di confrontarsi ad armi pari con The Hammer: “Se riuscisse a tenere testa a Lewis, si garantirebbe un posto tra i più grandi piloti della Formula 1 – ha dichiarato Toto Wolff nella lunga intervista rilasciata ad ESPN. “Questo è quello che deve fare: se non lo farà, non ci saranno scuse. A fine stagione ha recuperato, è un finlandese con una forte mentalità: è uno che non si arrende”.

Il direttore esecutivo crede fermamente nell’ex Williams: “Valtteri migliorerà le sue debolezze e continuerà a lavorare sui suoi punti di forza. Mi aspetto che tornerà forte grazie a tutto ciò che ha imparato durante la stagione. Non ho dubbi che vedremo un Valtteri migliore nel 2018.

Quando gli è stato chiesto se Bottas potesse servirsi dei trucchetti psicologici che hanno permesso a Nico Rosberg di battere Hamilton, Wolff ha risposto: “Questo non è affatto nello stile di Valtteri, lui vuole battersi nel miglior modo possibile in pista. Quello che vuole è confrontarsi con un quattro volte campione del mondo: è brutalmente onesto con se stesso”.

Federico Martino

Formula 1 | Mercedes, Wolff: “Bottas? Nel 2018 non avrà più scuse”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. pepiona

    5 gennaio 2018 at 13:24

    Mi sa che i “truchetti psicologici” erano di qualcun altro , non di Nico

  2. calimero0123

    5 gennaio 2018 at 14:25

    Wolf, sei un bugiardo, gonfiato e codarto, hai te stesso volontariamente obligato Bottas a stare dietro Lewis. Ed anche per questo che Bottas e una seconda guida ! Cosa stai dicendo ?!

  3. .. non è normale

    7 gennaio 2018 at 19:07

    wolf spara meno cazzate che bottas lo avete rallentato voi per non rompere i marroni al gnegne nero. e infatti la prova è dopo che il nero ha vinto il mondiale ,bottas è tornato ad essere competitivo, che strano eh’ ahhahaahhah

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati