Formula 1 | Ferrari, Sainz 3° nella lotteria del sabato a Montreal

Lo spagnolo si piazza alle spalle di Verstappen e Alonso, Leclerc scatterà penultimo a causa delle penalità

Formula 1 | Ferrari, Sainz 3° nella lotteria del sabato a Montreal

Carlos Sainz prenderà il via dalla terza posizione sulla griglia di partenza nel Gran Premio del Canada che scatterà domani alle 14 locali (20 CET) sul Circuit Gilles Villeneuve di Montreal. Come sempre accade quando la pista è bagnata, le qualifiche sono state particolarmente complesse, con i piloti obbligati a girare continuamente per poter approfittare dell’evoluzione della pista che si stava progressivamente asciugando.

Carlos, al pari degli altri protagonisti giunti alla fase decisiva, si è giocato tutto negli ultimi minuti del Q3: lo spagnolo passando sotto la bandiera a scacchi ha stabilito il secondo tempo, ma dopo di lui è passato sul traguardo Fernando Alonso, che con la sua esperienza e un tracciato in condizioni ancora migliori gli si è messo davanti e lo ha fatto scivolare in seconda fila. Sainz partirà dunque alle spalle di Max Verstappen.

Charles. Decisamente meno concitato il sabato di Charles Leclerc la cui qualifica è terminata dopo aver superato il Q1. Il monegasco domani dovrà scattare dalle retrovie dopo aver introdotto ieri una nuova centralina e questa mattina la quarta power unit (con un massimo stagionale consentito di tre) incorrendo dunque in una penalizzazione da scontare sulla griglia di partenza. L’obiettivo di questa qualifica per lui era mettersi alle spalle Yuki Tsunoda, anche lui incorso in penalità per la sostituzione del motore. Salvo penalità ricevute da altri concorrenti, Leclerc prenderà il via 19°, in ultima fila.

All’attacco. Sia Carlos che, soprattutto, Charles sono determinati a recuperare posizioni domani, un obiettivo possibile sui rettilinei di Montreal, dove sono in programma 70 giri pari a 305,27 km. Non è prevista pioggia.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati