Fernando Alonso: “Alla fine è andata bene ma non possiamo certo continuare così”

"Non può sempre accadere che il mio avversario più vicino si ritiri"

Fernando Alonso: “Alla fine è andata bene ma non possiamo certo continuare così”

Il pilota spagnolo della Ferrari e leader della classifica piloti limita i danni a Singapore con un terzo posto ma è consapevole che se vuole vincere il titolo deve vincere delle gare.

Fernando Alonso: “Alla fine è andata bene ma non possiamo certo continuare così. Non può sempre accadere che il mio avversario più vicino si ritiri, com’è accaduto nelle ultime due gare, e non possiamo pensare di continuare fino al termine della stagione facendo qualifiche come quella di ieri ed avendo una prestazione lontana quasi un secondo dai migliori. In pista riusciamo a tirare fuori il meglio, facendo pochi o nessun errore, grazie al grande lavoro della squadra: per questo penso che ci meritiamo di essere dove siamo in classifica. Oggi abbiamo guadagnato punti su tre dei quattro principali avversari, il che è positivo. Probabilmente questo è il circuito più difficile per noi: caratteristiche simili le ritroveremo parzialmente in Corea e ad Abu Dhabi ma spero che, quando arriveremo lì, avremo trovato qualcosa per migliorare la macchina. La partenza non è stata certamente una delle migliori della stagione ma, fortunatamente, sono riuscito a riprendere subito la posizione su Di Resta. Quando ho effettuato la prima sosta ho trovato subito del traffico ma avevo sentito che le gomme cominciavano a degradarsi troppo così abbiamo scelto di fare il pit-stop. Con le Soft siamo stati più competitivi ma poi, dopo che abbiamo fatto la seconda sosta, è arrivata la safety-car, che è stata favorevole a Button e Vettel. Poco prima della ripartenza, i due leader stavano quasi per toccarsi e io ho perso qualche metro perché stavo aggiustando delle regolazioni sul volante. A quel punto non sapevamo ancora se avremmo dovuto fermarci una volta ancora ma, quando c’è stata la seconda neutralizzazione e alcuni piloti si sono fermati, allora abbiamo scelto di restare in pista, pur non sapendo se avremmo sofferto per il degrado delle gomme nelle ultime battute ma così non è stato e abbiamo chiuso agevolmente sul podio. E’ stata una corsa molto dura dal punto di vista fisico, sicuramente la più faticosa di tutto il Mondiale: trecento e passa chilometri con questo caldo e un’umidità così elevata sono molto stressanti.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

84 commenti
  1. tatanka

    24 Settembre 2012 at 12:56

    Fino a quando riusciranno a tenere nascosto che oltre ai limiti della macchina c’è di più?

    • Frenk

      24 Settembre 2012 at 21:00

      Gli extraterrestri…
      Immagino che nel tuo inconscio ti fai seghe mentali ma la realta’ e’ un’altra,se poi puoi formulare un’accusa precisa ti ascolto…ma solo per farmi una risata su di te.

  2. tatanka

    24 Settembre 2012 at 14:42

    Comunque dopo l’ennesima gara da accattone messa in pista da alonso voglio aprire un sondaggio…Chi di voi vorrebbe mantenere alonso alla ferrari ancora fino al 2016 e chi invece prenderebbe il sanguigno Hamilton al suo posto fin da subito.

    La risposta può essere solo “alonso” oppure “hamilton”

    Per rispondere basta replicare al post scrivendo:

    “hamilton 25” dove 25 è il numero di voti ricevuti fino a quel momento +1.

    • tatanka

      24 Settembre 2012 at 14:43

      Hamilton 1

      • fa

        24 Settembre 2012 at 18:03

        tatanka -100

      • Frenk

        24 Settembre 2012 at 21:04

        Tatanga =figure’mmerd…

      • tatanka

        24 Settembre 2012 at 21:22

        Il sondaggio è democratico, se vuoi partecipare fallo altrimenti leggi e scrivi altro.

      • Frenk

        24 Settembre 2012 at 22:35

        E dmocrazia è stata,ma credi che solo la tua opinione possa essere espressa?Ho votato esprimendo la mia! 😉

      • tatanka

        25 Settembre 2012 at 09:59

        Purtroppo tanti tifosetti della domenica si dicono ferraristi…tu sei uno di quelli.
        Non sopporti il pensiero altrui vero?
        Povera Italia

        P.S.
        Impara a leggere prima di scrivere.

  3. Fonta MC

    24 Settembre 2012 at 16:26

    Semplicemente vuole fare presente che se continua così, cioè non avere una macchina sempre competitiva e sperare nel ritiro degli altri, c’è il rischio che si faccia la fine del 201Fattaccio che vorrei si evitassse.

    • Fonta MC

      24 Settembre 2012 at 16:27

      *2010

      • Frenk

        24 Settembre 2012 at 21:05

        Senza ombra di dubbio 😉

  4. Kebab for breakfast

    24 Settembre 2012 at 16:31

    E’ inutile idolatrare un campione che campione non è…non lo è stato in tutta la carriera

    Leggere certe c…..e fa rabbrividire!!

    Totale mancanza di oggettività e cultura sportiva.

    • fa

      24 Settembre 2012 at 17:04

      Troppa gente quì mischia la simpatia dell’uomo con quella del pilota. E sulla base della prima attribuisce il merito o il demerito sula seconda.

      • beppe1962

        24 Settembre 2012 at 17:30

        E se ti riferisci a me (beppe1962) preciso che se Alonso non vince il mondiale faccio festa. Però, per obbiettività, lo ritengo un fuoriclasse oltre che quello che quest’anno ha fatto meno errori.

      • fa

        24 Settembre 2012 at 18:01

        Mi riferisco a tutti coloro che hanno l’obiettività a livello di bar dello sport, schierandosi per partito preso già nel proprio nick.
        Beppe1962 volevo dire che Alonso simpatico non è, come non lo era MSC, come non lo sono tanti altri (Vettel ed Hamilton compresi) che per spocchia o per carattere non lo sono. Obiettività vuole però che si distingua il campione dall’uomo. Quindi il pilota lo valuto per quello che fa in pista, l’uomo, se mi interessa valutarlo come tale, altrove.

        ps. il mio nick è una semplice nota musicale.

      • Federico Barone

        24 Settembre 2012 at 19:30

        Secondo me non è vero che Alonso (o Schumacher, o Vettel) non è simpatico. Io li ho trovati tutti a volte simpatici, altre meno.

        Alcuni parlano più di altri, altri non rendono pubblica la propria vita privata (e forse nemmeno sè stessi), altri sono più aperti e disponibili, più trasparenti. La cosa non è facile nemmeno per loro, immagino. Fondamentalmente loro sono dove si trovano per “andare più veloci degli avversari”; il resto – anche se devono imparare a conviverci – è la parte meno importante e che sicuramente li interessa di meno, come rispondere continuamente a domande scontate oppure addirittura idiote.

        Che ne sappiamo realmente di come sono? Ioltre simpatie ed antipatie sono anche una questione di gusti e di carattere (nostri).

        Sarebbe auspicabile quindi restare nel campo professionale.

      • fa

        25 Settembre 2012 at 16:42

        Hai in parte ragione questione di punti di vista. Simpatia o antipatia, come la bellezza sono concetti relativi. Se a ciò sommi la tifoseria becera è facile capire perchè alcuni piloti sono simpatici e altri no.

    • My.Name

      24 Settembre 2012 at 17:24

      Se ti riferisci a tatanka,lascia perdere,e’un caso perso…
      Fa il figo a fare l’anti-alonsiano su un forum,non fa testo 😉

      • Frenk

        24 Settembre 2012 at 21:16

        Forse volevi dire Tatanga,ma altri/e,specialmente /e si stracciano le vesti in nome della sportivita’,che pero’ si puo’definire cosi’ solo che il tuo pensiero coincide con il loro.
        Purtroppo pero’ ognuno ha la sua opinione,se c’e’chi puo’ permettersi di odiare un pilota allora altri posso o permettersi di odiare il vitello piagnone mocciosetto.
        Questo e’nella natura dell’uomo…e dell’oca. 😉

  5. Gio (tifoso F1)

    24 Settembre 2012 at 22:09

    leggendo i post anti alonsiani, si evince come vi sia un accanimento per un campione che (ok le varie magagne dell a sua carriera che non sono neanche certe)che sta facendo sfracelli per costanza, impegno e grinta….ho letto commenti dove alonso alla ripartenza si era arreso e non è andato ad attaccare button, bè forse con le bridgestone o a parità di gomma avrebbe potuto farlo, ma era evidente che la safety car non lo ha giovato(anche hembery l’ha sentenziato, che uno stratega non è), detto ciò leggo anche liste di piloti del tipo “alonso non è un campione altri lo sono come : senna,schumacher,mansell,hamilton” ora tutto il rispetto per hamilton, è un grande, ma di qua a metterlo nell’olimpo dei campioni, con un solo mondiale vinto per di più in modo rocambolesco mi sembra un po troppo! Fernando sta guidando come nessun’altro da 3 anni e non si dovrebbe minimamente mettere in discussione….detto questo non sono un suo tifoso..ma semplicemente seguo la f1 da grande appassionato…

    • fa

      25 Settembre 2012 at 16:39

      Concordo con la tua riflessione. Toglierei giusto Mansell che non mi sembra all’altezza di quell’elenco di piloti. Su Hamilton inoltre anch’io credo sia molto forte, è veloce, aggressivo, grintoso ma è incompleto, fa troppi errori a causa della sua veemenza e dalla smania di dimostrare di essere forte, poco calcolatore e poco attendista. Alonso un pelino meno veloce ma concreto, solido, calcolatore, insomma completo come pilota. Doti che non casualmente, come quì pensano alcuni, lo fanno arrivare sempre nei primi posti.

      • Gio (tifoso F1)

        26 Settembre 2012 at 14:25

        che poi….quando un pilota ha la vettura veloce(vettel) si dice “si ma ocn quel siluro vincerebbe anche gaston mazzacane”…quando invece si arriva alla vittoria o a podio con una vettura palesemente inferiore(alonso) leggo “ma che culo pazzesco, che fortuna , senza i ritiri non sarebbe primo”…..questo è sintomo che o non si capisce il senso delle corse o tutti questi “tifosi” credono che la formula 1 sia quella della playstation….quante vittorie ha guadagnato schumi ocn i ritiri di hakkinen o viceversa???e poi, basta con sta lagna che alonso ha vinto 2 mondiali con macchine irregolari, nel 2005 la sua vettura era mooolto più affidabile della mclaren e nel 2006 dopo il testa a testa con schumi quest’ultimo si ritirò in giappone…..ma attenzione alonso dominò in quei 2 anni come solo schumi aveva fatto prima o ocme vettel nel 2011….una volta ogni tanto siate sportivi o se non ne capite di corse evitate di commentare

  6. felli gabriele

    24 Settembre 2012 at 22:54

    ORAMAI HA VINTO IL MONDIALE ANCHE SE ARRIVA SEMPRE TERZO

    • Francesco

      24 Settembre 2012 at 23:53

      mmmmmmmmmmmmmm, magari…. la vedo dura, sinceramente, soprattutto dalle dichiarazioni di Fernando e del team, sempre che non si stiano nascondendo… ma non credo…

  7. guix89

    24 Settembre 2012 at 22:58

    speriamo bene

  8. Francesco

    25 Settembre 2012 at 07:06

    a proposito, bellissima la foto, Fernando sembra “volare” sulla posteriore destra appoggiata al cordolo!!!

  9. Winch87

    25 Settembre 2012 at 10:24

    Io non so se Alonso riuscirà in virtù di questo fine stagione un po’ movimentato a vincere il Mondiale, però la matematica parla chiaro: 29 sono i punti di vantaggio su Vettel, 45 su Raikkonen e 52 su Hamilton. Mancano sei gare se Vettel le vince tutte prende 150 punti (25×6) cosa molto difficile, se Alonso arrivasse sempre secondo prenderebbe 108 punti (18×6), il che significa in queste condizioni estreme, Vettel totalizza 42 punti piu di Alonso quindi più del gap di ora, ma siccome a mio avviso stiamo ragionando con un gap di punti molto irrisorio (42 vs 29) e soprattutto a gareggiare sono 24 car e non 2, credo che il Mondiale salvo condizioni incredibilmente strane possa essere della Ferrari. Si potrebbe anche vivere di rendita fino a fine stagione, rischioso, ma possibile…

  10. Controaltare

    25 Settembre 2012 at 13:35

    Se continua così questa affidabilità della Ferrari, Alonso vince il titolo tranquillamente, perchè ad ogni gara i suoi avversari perdono sempre terreno, Alonso può vivere felicemente di rendita perchè quest’anno ha la fortuna con lui…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati