F1 | Zak Brown difende la livrea della McLaren MCL32

Il direttore esecutivo: "Volevamo qualcosa che fosse elegante, di forte impatto, personalmente mi piace"

F1 | Zak Brown difende la livrea della McLaren MCL32

Già prima della presentazione della MCL32, la McLaren aveva fatto capire ci sarebbe stato un ritorno ai colori classici della scuderia. Quindi, un ritorno alle sfumature dell’arancione. Idea questa poi confermata naturalmente dalla presentazione ufficiale del venerdì. Questo però ha scatenato reazioni molto diverse tra loro: mentre alcuni hanno accolto positivamente il nuovo (vecchio) look, altri prendevano in giro la scelta del team paragonandolo a squadre come Virgin e Spyker.

A difendere i colori della MCL32 ci ha pensato Zak Brown, convinto che il progetto si rivolga ai fan più accaniti della McLaren: “Sono state coinvolte una dozzina di persone in tutto il processo. Siamo passati attraverso tonnellate e tonnellate di livree, c’erano delle opinioni diverse. Per i fan McLaren l’arancione spicca ed è piuttosto brillante. E poi c’è anche il nero. Volevamo qualcosa che fosse elegante, di forte impatto. C’è stato un sacco di lavoro a livello estetico per la TV. Così, quando lo vedi dalla parte anteriore sembrerà una vettura arancione, ma non quando la vedi di lato”, ha dichiarato Brown.

“Personalmente mi piace, ma sono sicuro che se chiedete a 100 persone, si spera la maggior parte la amerà, ma si ottengono alcuni punti di vista differenti. Il nostro passato è impressionante e non dobbiamo mai dimenticarlo. Ma le aziende cambiano marchi, nomi, quindi penso che sia una naturale progressione nel tempo”, ha concluso il direttore esecutivo.

Fabiola Granier

F1 | Zak Brown difende la livrea della McLaren MCL32
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. BlackPanther

    26 febbraio 2017 at 17:06

    Una combinazione di colori talmente elegante che tutte le limousine degli Oscar di questa notte avranno gli stessi colori.
    Personalmente penso che abbiano copiato la livrea di un pullman della Atac.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati