F1 | Wolff sui regolamenti 2021: “Il motore deve restare una parte fondamentale”

"La Formula 1 è alta tecnologia e non possiamo perdere credibilità" ha aggiunto

F1 | Wolff sui regolamenti 2021: “Il motore deve restare una parte fondamentale”

In un’intervista rilasciata al quotidiano Kleine Zeitung, Toto Wolff ha parlato del futuro regolamento 2021, allineandosi a Sergio Marchionne per quello che riguarda il ruolo del propulsore nella Formula 1 futura. Secondo l’austriaco, infatti, i costruttori devono semplificare le loro unità, mantenendo però un tratto distintivo della propria tecnologia. La Formula 1 è innovazione, sviluppo tecnologico applicato alle macchine da corsa, ragion per cui non è possibile intervenire sul DNA stesso della categoria. Il risultato sarebbe la completa perdita di credibilità nei confronti degli appassionati.

Ecco le parole di Toto Wolff: Il discorso è abbastanza chiaro e parte dal fatto che la Formula Uno è alta tecnologia applicata alle corse. Come team dobbiamo impegnarci in questo e non possiamo perdere la nostra credibilità. Il motore deve continuare a essere una parte fondamentale e non deve discostarsi dal concetto che abbiamo oggi. Magari possiamo renderlo più semplice, ma non c’è la necessità di rivoluzionare tutto dopo tre anni di sviluppo. Sarebbe solo uno spreco di denaro”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Raphael

    28 Marzo 2018 at 14:30

    Buffoni … alta tecnologia e innovazione, si, quella definita nel regolamento fin nel numero di viti senza discostarsi di una virgola… buffoni.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati