F1 | Williams, la soddisfazione di Stroll per il 10° posto: “Stavo ridacchiando sotto il casco”

Sirotkin: "Qualifiche difficili, non sono troppo felice. Venerdì le prestazioni erano molto più promettenti"

F1 | Williams, la soddisfazione di Stroll per il 10° posto: “Stavo ridacchiando sotto il casco”

A Monza la Williams batte finalmente un colpo: la scuderia inglese si allinea alle performance dei concorrenti di metà classifica, qualificandosi 12ª con Sergey Sirotkin e addirittura 10ª con Lance Stroll (prima Q3 dell’anno). Un risultato incoraggiante in vista della gara di domenica e, soprattutto, del prosieguo della stagione.

LANCE STROLL
Q1: 13°, 1:21.838 (+1.296)
Q2: 8°, 1:21.494 (+1.865)
Q3: 10°, 1:21.627 (+2.508)
“Darò un abbraccio ai miei ragazzi. Stavo ridacchiando sotto il casco. Non penso che tutto ciò sia dovuto solo al circuito, come su qualsiasi tracciato dipende dalla giornata. A volte hai un certo ritmo e tutto arriva insieme: oggi è proprio così che è andata. Siamo stati in forma sin dal Q1, poi ho fatto un buon giro nel Q2 e, infine, nel Q3 ho fatto ciò che potevo: il decimo posto era il massimo. Domani sarà senza dubbio una giornata impegnativa, considerando quanto stiamo soffrendo sul dritto e il ritorno di alcuni dei nostri concorrenti. Però, la mia mentalità è sempre la stessa: ho intenzione di dare il massimo poi quel che sarà, sarà”.

SERGEY SIROKTIN
Q1: 11°, 1:21.813 (+1.271)
Q2: 12°, 1:21.732 (+2.103)
Q3: //
“Personalmente non è stata la mia migliore sessione. Le prestazioni di ieri erano molto più promettenti. Era tutto concentrato sulle scie, su come ottenerle, sulla macchina che insegui e su quanto gap lasci davanti. Penso che quando ti soffermi così tanto su questo, ci può essere un’influenza sul bilanciamento della vettura e sulla performance in diverse parti della pista. Penso che abbiamo perso un po’ della prestazione di base e, onestamente, penso che abbiamo perso molto più tempo. Nel mio ultimo run, la scia che ho ottenuto non era ottimale. Avevo un bilanciamento diverso in curva, quindi la macchina era instabile. È stata una sessione difficile, non sono troppo felice”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati