F1 | Williams, George Russell: “Per fortuna abbiamo l’halo!”

Il pilota inglese è stato costretto al ritiro dopo lo spettacolare incidente con Antonio Giovinazzi. L'halo ha impedito che uno pneumatico dell'Alfa Romeo colpisse il casco del pilota inglese

F1 | Williams, George Russell: “Per fortuna abbiamo l’halo!”

Uno dei momenti salienti del gran premio del Belgio è stato sicuramente l’incidente di Antonio Giovinazzi, che ha coinvolto anche George Russell: il pilota della Williams si è visto arrivare addosso uno pneumatico della Alfa Romeo dell’italiano, e l’impatto contro le barriere è stato inevitabile. Il pilotai inglese era partito dalla quindicesima casella in pista, dopo essere entrato ancora una volta in Q2.

E’ frustrante, ero nel posto sbagliato al momento sbagliato, non c’era nulla che potessimo fare – queste le parole di Russell dopo il suo ritiro – sono andato a sinistra pert evitare la vettura di Antonio (Giovinazzi) e poi la sua gomma è spuntata dal nulla e ha colpito l’anteriore della mia vettura, spingendomi a muro. L’impatto è stato forte, ma sto bene. Mi sento fortunato grazie alla presenza dell’hallo sulla vettura, quella gomma sarebbe potuta finire sul mio casco. E’ stata una sfortunata serie di circostanze, ma la competizione è fatta anche di questo. Fino a quel momento, comunque. avevo un buon ritmo, avevo sorpassato le Haas, ma sarebbe comunque stata una gara difficile per noi“.

Il compagno di squadra Nicholas Latifi scattava dalla diciannovesima posizione, dietro di lui solo la Haas di Kevin Magnussen, e pur avendo scalato la classifica grazie ai ritiri, i due hanno terminato la gara in sedicesima e diciassettesima posizione.

Sin dal giro di formazione non ho trovato un buon feeling con la vettura, era un po’ sbilanciata – ha spiegato il canadese – le condizioni erano diverse rispetto ai giorni pretendenti, è stata una sfida. Mi sono divertito a spingere nell’ultimo settore, cercando di prendere Romain (Grosjean) e le Ferrari. In ogni caso, è stata una gara tosta“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati