F1 | Vandoorne e Wehrlein valutano il passaggio in Indycar, più complicato per Ocon

Dale Coyne: "Abbiamo parlato con Stoffel, sembrava interessato"

F1 | Vandoorne e Wehrlein valutano il passaggio in Indycar, più complicato per Ocon

Stoffel Vandoorne è sicuramente uno dei profili più interessanti tra i piloti senza sedile per il prossimo anno di Formula 1. Il belga, campione GP2 nel 2015 sta per concludere il secondo e ultimo anno con la McLaren, visto che Lando Norris prenderà il suo posto a partire dal 2019. Esperienza assolutamente negativa per Stoffel: non ha quasi mai avuto una macchina degna di questo nome, e avere Alonso come compagno di squadra non è facile per nessuno. Vandoorne è stato accostato ultimamente sia alla Toro Rosso che alla Ferrari come terzo pilota (o di sviluppo, dipende molto dal futuro di Giovinazzi), ma arrivano anche sirene da oltreoceano, con l’esperienza in Indycar che sembra fare gola sia al belga che ad altri che non avranno un sedile in Formula 1 il prossimo anno come Ocon e Wehrlein. A parlarne è stato Dale Coyne, interessato a tutti e tre i profili, ma se da un lato Vandoorne e Wehrlein sembrano avvicinabili, per quanto riguarda il francese della Force India la strada potrebbe essere più complicata visto il contratto che lo lega alla Mercedes. Il tedesco ex Sauber invece verrà contattato nei prossimi giorni.

“Abbiamo parlato con Vandoorne – ha detto Dale Coyne ad Autosport. Non so se questa discussione porterà a qualcosa in futuro, ma è sembrato piuttosto interessato. Certamente riguarderebbe tutta la stagione e non solo alcune gare”.

 

F1 | Vandoorne e Wehrlein valutano il passaggio in Indycar, più complicato per Ocon
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati