F1 | Test Barcellona Day 1: Mercedes subito al top

Hamilton precede Bottas, undicesimo Leclerc

F1 | Test Barcellona Day 1: Mercedes subito al top

Si è conclusa la prima giornata di test sul circuito di Barcellona. Il più veloce di tutti nel pomeriggio è stato Lewis Hamilton, autore del miglior tempo in 1:16.976. Seconda posizione per il compagno di squadra, Valtteri Bottas (non ha girato oggi pomeriggio ma questa mattina era stato il più veloce), davanti alla Racing Point di Sergio Perez.

Quarto tempo per la Red Bull di Max Verstappenb (che oggi ha completato ben 164 giri, ndr), davanti all’Alpha Tauri di Daniil Kvyat e alla McLaren di Carlos Sainz (autore di 159 giri).

Settimo e ottavo tempo per le Renault di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. Nono tempo per la Williams con George Russell, che precede l’altra Racing Point di Lance Stroll.

Undicesimo tempo per la Ferrari di Charles Leclerc che oggi ha sostituito l’indisposto Sebastian Vettel. Dodicesimo il rookie della Williams, Nicholas Latifi. Il reserve driver dell’Alfa Romeo, Robert Kubica, è tredicesimo.

Kevin Magnussen con la Haas e l’altra Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, chiudono la top 15.

Domani mattina Charles Leclerc continuerà il lavoro sulla SF1000 e, nel caso in cui Sebastian Vettel stia meglio, gli cederà il posto per il pomeriggio.

Test Barcellona: i risultati della prima giornata

Pos. N. Pilota Team Tempo
1 44 L. Hamilton (C3) Mercedes 1’16″976
2 77 V. Bottas (C3) Mercedes 1’17″313
3 11 S. Perez (C3) Racing Point 1’17″375
4 33 M. Verstappen (C2) Red Bull 1’17″516
5 26 D. Kvyat (C3) AlphaTauri 1’17″698
6 55 C. Sainz (C2) McLaren 1’17″842
7 3 D. Ricciardo (C3) Renault 1’17″873
8 31 E. Ocon (C3) Renault 1’18″004
9 63 G. Russell (C3) Williams 1’18″168
10 18 L. Stroll Racing Point 1’18″282
11 16 C. Leclerc (C3) Ferrari 1’18″289
12 40 N. Latifi (I) Williams 1’18″382
13 88 R. Kubica (C3) Alfa Romeo 1’18″386
14 20 K. Magnussen (C2) Haas 1’18″466
15 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo 1’20″096

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati