F1 | Williams, Russell sulla FW43: “Difficile dare giudizi, ma è piacevole da guidare”

"Con un buon bilanciamento aerodinamico potremmo competere con gli altri piloti", ha concluso

F1 | Williams, Russell sulla FW43: “Difficile dare giudizi, ma è piacevole da guidare”

da Barcellona, Spagna

La Williams è riuscita a scendere in pista nel primo giorno di test, una novità se consideriamo le grosse difficoltà della scorsa stagione, quando la FW42 debuttò con alcuni giorni di ritardo rispetto agli altri team. Le impressioni all’interno del team sono più positive, di questi tempi nel 2019 c’erano dubbi persino sulla partecipazione alle due sessioni di test, e per questo c’è un cautissimo ottimismo nelle parole di George Russell, autore di 73 giri in mattinata prima di lasciare il sedile a Latifi nel pomeriggio.

“Avevamo pianificato una mattinata intensa, e per riuscire a completarla era importante scendere in pista sin dall’inizio – ha detto Russell. La fine dello scorso anno è stato psicologicamente significativo per noi e per coloro che hanno lavorato giorno e notte in fabbrica per vedere la macchina completa. Nel 2019 queste persone hanno passato momenti difficili, hanno dato tutto, lavorando anche il doppio del tempo”.

Sui 73 giri percorsi oggi e sulle impressioni avute dopo l’esordio della FW43: “La macchina va bene, è sicuramente un miglioramento della vettura 2019. E’ difficile però dare dei giudizi adesso, ma è piacevole da guidare. Ovviamente i tempi sul giro saranno importanti solo alla fine della prossima settimana, ma è rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso siamo molto avanti, visto che la vettura era ancora a pezzi. La qualità della vettura è di gran lunga migliore, così come il design, quindi penso che nel complesso sia stata una buona prova quella di stamattina. Sin dal primo giro ho avuto la sicurezza di poter spingere, mentre lo scorso anno era quasi spaventoso guidare e cercare di costruire la fiducia con la vettura appena nata. Stiamo migliorando, adesso bisogna vedere se siamo riusciti a trovare un buon bilanciamento aerodinamico così da poter competere con gli altri piloti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati