F1, Team Lotus: Chandhok al posto di Trulli al GP Germania

F1, Team Lotus: Chandhok al posto di Trulli al GP Germania

Karun Chandhok tornerà a disputare una gara di Formula 1 questo weekend in Germania. L’indiano sostituirà Jarno Trulli al volante della Team Lotus.

Chandhok, il secondo indiano a correre in F1 dopo Narain Karthikeyan, ha ricoperto il ruolo di riserva del Team Lotus quest’anno ed è stato al volante della vettura del team malese nelle prove libere in Australia, Turchia, Europa e Gran Bretagna.

Il 27enne ha debuttato al volante della HRT l’anno scorso ma non corre in gara dal GP Gran Bretagna del 2010, sostituito all’epoca dal giapponese Sakon Yamamoto.

“Prima di tutto voglio ringraziare Tony Fernandes, Kamarudin Meranun e SM Nasarudin per avermi dato l’opportunità di correre questo weekend con il Team Lotus. Faro’ del mio meglio per spingere al massimo e assicurarmi di imparare il piu’ possibile in tutto il weekend, affrontando ogni sessione e lavorando a stretto contatto con gli ingegneri e tutto il team”.

Nonostante abbia dovuto cedere il suo posto per questa gara Trulli sarebbe in procinto di firmare il rinnovo con il Team Lotus.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

55 commenti
  1. Aanto

    21 luglio 2011 at 14:58

    Perchè sostituire Trulli e non Kovalainen?…Questi team minori fanno scelte sconcertanti….boh

    • Uenj87 (Tifoso dello spettacolo in pista)

      22 luglio 2011 at 15:29

      Perchè Kovalainen nei tempi e nei piazzamenti è risultato migliore, ma il punto non è questo…Indipendentemente dalla velocità di Jarno, come può un team fare a meno dell’esperienza!? Si, i soldi..Ma non bastano solo quelli per garantire la qualità di un team…

  2. nandosport

    21 luglio 2011 at 15:07

    il team lotus fa pena!! povero trulli, un pilota con la sua esperienza costretto a correre per un team che non ha mai conquistato un punto 🙁

  3. Beppe (tifoso Redbull)

    21 luglio 2011 at 15:20

    Una volta i veri piloti dovevano possedere:
    1 – talento;
    2 – coraggio;
    3 – capacità tecniche.

    Oggi contano solo i soldi per il 70% dei drivers presenti in griglia.
    Puntualizzo che i piloti paganti ci sono sempre stati (vedi Rebaque, Foitek, Larrauri, Diniz & C.) oggi mi sembrano troppo numerosi.

    Sicuramente il pilota indiano offrirà prestazioni migliori di Trulli (ironicamente parlando).

    Beppe

  4. lillo

    21 luglio 2011 at 15:53

    Torna una chicane mobile, purtroppo.

  5. cosimo (tifoso Toro Rosso, simpatizzante Ferrari, estremamente incavolato per il rientro di Mike Coughlan)

    21 luglio 2011 at 16:23

    A prescindere di tutto ciò che dite Trulli potrà anche aver qualche pecca non lo metto in dubbio ma la matematica non è un’opinione ecco ome stanno le cose con un’equazione:

    trulli > chandock

    pero bisogna considerare delle costanti K(soldi in dote)

    trulli < k*chandock

  6. lele83

    21 luglio 2011 at 16:25

    Sara pure esperto jarno ma non mi sembra ke le sue performance siano da antologia.Da una parte sono d’accordo…spazio ai giovani…e poi non mi sembra che la vettura sia cresciuta tantissimo grazie a Trulli.

    • Frenk

      21 luglio 2011 at 22:29

      Dài,da antologia di Trulli ci sono le qualifiche(giro secco)in Toyota,con la Lotus come si fa?E poi la Lotus non cresce perchè è una ciofeca…

  7. GIANMARCO

    21 luglio 2011 at 16:41

    e io non sono contento sono contentissimo che chandhok e karthikeyan tutti e 2 i piloti indiani corrono il gran premio dell’india il 30 ottobre veramente sono felicissimo con lotus e hrt rispettivi team al posto di kovalainen e ricciardo

    me lo auguro se lo meritano buon gran premio.

  8. rosario78

    21 luglio 2011 at 17:30

    mah! sinceramente questi nuovi team mi fanno sempre di più ridere, io non entro in merito tra chi sia più veloce tra kovalainen e trulli, ma non si può mettere da parte un pilota con 15 anni di esperienza in formula 1 per far posto ad uno sconosciuto, va bene la mossa ricciardo kertikekazz della hrt, ma questa non la capisco….davvero

  9. Marco87

    21 luglio 2011 at 17:32

    RIDICOLO!!!!

  10. AndreaP

    21 luglio 2011 at 17:58

    Trulli un altra vittima del dio denaro!
    Cosa credete? Sarà qualche major sponsor del team che fa pressione per far correre l’indiano!
    In una parola: SCHIFO!

  11. Francesco

    21 luglio 2011 at 22:45

    ahahahah alla lotus si stanno bruciando i cervellini! grandi continuate così e arriverete lontano!! già la macchina fa schifo! se kovalainen o trulli si beccano tot secondi questo pilota se così si può chiamare un indiano che viene fatto correre solo perchè ha i soldi.. questo tizio si beccherà non meno di 1 secondo e mezzo da kovalainen se non di più! beh se gli piace essere doppiati3 volte in gara alla lotus ben venga!

  12. tylerdurden77

    22 luglio 2011 at 01:44

    Qui sento dei commenti del tipo Team Lotus,fai schifo, vai a cagare ect. Ma ancora piu importante della sostituzione di Trulli c’è il fatto che si stà rovinando il nome Lotus, quello che fu di Jim Clark, il piu grande pilota di tutti i tempi,e di Ayrton Senna, per via dei due team Team “Malesia” “Fernandes” Lotus (quella verde) e (Lotus) Renault Gp (quella nera) che si palleggiano in maniera assurda i diritti su questo nome glorioso.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati