F1 | Smedley su Vettel: “Il ritiro? Sarebbe una grossa perdita per lo sport”

"Penso che nel 2019 abbia affrontato la più grande sfida della sua carriera", ha aggiunto

Smedley ha analizzato le voci di mercato legate a Sebastian Vettel
F1 | Smedley su Vettel: “Il ritiro? Sarebbe una grossa perdita per lo sport”

Intervistato dalla stampa inglese, Rob Smedley ha parlato del possibile ritiro di Sebastian Vettel al termine della stagione 2020 di Formula 1, sottolineando come l’addio del tedesco sarebbe un colpo abbastanza duro per l’intero Circus.

Secondo l’Ingegnere inglese, Vettel è uno dei migliori “driver” dello schieramento e un suo clamoroso addio lascerebbe un vuoto praticamente incolmabile per lo sport. Seb, ricordiamo, non ha ancora chiuso nessun accordo per quello che riguarda il mondiale 2021.

Vettel prossimo al ritiro? Sarebbe una perdita per lo sport perché penso sia un pilota davvero forte e meraviglioso”, ha dichiarato Rob Smedley. “Sapete quale penso sia stato il suo anno migliore in Formula 1? Sarò colpito per questo, ma il suo anno migliore in F1 è stato il 2019”.

“Penso che abbia affrontato la più grande sfida della sua carriera quell’anno e tutti lo hanno attaccato”, ha proseguito. “Dire che Charles sarebbe andato sempre meglio e che quella era la fine di Sebastian era la cosa più semplice da dire in quel momento. Penso che alla fine dell’anno abbiamo visto il vero Sebastian Vettel. Cosa che si era persa un po’”.

“Sono sicuro che prima o poi lo ammetterà senza problemi che non era nella posizione in cui voleva essere, sia con la squadra che con il suo partner all’inizio dell’anno, ma ha chinato la testa. Questo è un segno da campione del mondo reale ed è tornato”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Victor61

    30 Maggio 2020 at 13:30

    il 2019 l’anno migliore di vettel?? alla fine è tornato?? per Rob le sedute al club degli alcolisti anonimi non sono bastate…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati