F1 | Schumacher chiude le libere a Monaco con un errore

Mazepin: "Oggi mi sono divertito in vettura"

Haas, libere a due facce per Schumacher e Mazepin a Monaco
F1 | Schumacher chiude le libere a Monaco con un errore

Finale amaro per Mick Schumacher nella seconda sessione di prove libere valide per il Gran Premio di Monaco, quinto appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. A causa di un errore in ingresso del Casinò, il tedesco è incappato in una toccata con le barriere che ha danneggiato la sua sospensione posteriore.

Un problema che non ha permesso al team di completare la simulazione gara con gomme medie. Meglio invece è andata a Nikita Mazepin, preciso nelle libere di oggi e protagonista di un buon ritmo con la propria vettura.

“Penso che in generale la giornata sia andata molto bene”, ha affermato Mick Schumacher. “Mi sentivo a mio agio in macchina, anche se ovviamente dobbiamo migliorare. Sappiamo delle aree in cui dobbiamo recuperare il tempo perduto. Qui il traffico è uno aspetto fondamentale e purtroppo, durante i nostri tentativi di attacco al tempo, non siamo riusciti a trovare pista libera. Sul finale delle FP2 ho toccato il muro, ma fa parte del gioco, anche se qui gli errori si pagano a caro prezzo. Conosco adesso i limiti della vettura e fino a che punto posso arrivare. Sabato continueremo a svolgere il nostro lavoro, cercando di preparare al meglio la vettura per la qualifica”.

Qui invece le valutazioni di Nikita Mazepin: “E’ incredibile essere qui a Monaco e in generale direi che abbiamo avuto una buona giornata. La squadra è riuscita a svolgere un lavoro fantastico per riscattare il week-end di Barcellona e oggi sentivo la giusta fiducia nella vettura. Mi sono divertito, soprattutto nella sessione di libere del pomeriggio con temperature più alte, e le sensazioni sono state fantastiche. Non c’è molto spazio per le vetture, quindi sarà complicato gestire la fase dei doppiaggi, ma per adesso pensiamo a sabato”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati