F1 | Red Bull, Perez: “Non avevo tempo per adattarmi a team e auto”

Il messicano nel 2021 catapultato direttamente nella bagarre iridata

F1 | Red Bull, Perez: “Non avevo tempo per adattarmi a team e auto”

Sergio Perez è tornato a parlare del suo 2021, spiegando come la lotta per il titolo Costruttori e Piloti della Red Bull non gli abbia dato il tempo necessario per adattarsi alla nuova realtà e alla nuova monoposto. Nonostante la vittoria di Baku e i quattro terzi posti il messicano non è riuscire a prevalere sull’omologo della Mercedes Bottas (una vittoria e dieci podi complessivi per il finlandese) con la Red Bull arrivata seconda nel Costruttori.

Ciononostante Perez quando ha potuto ha giocato di squadra con Verstappen, correndo da vera spalla dell’olandese e risultando importante per il titolo Piloti. Ad Abu Dhabi il messicano ha tenuto dietro Hamilton in modo assai generoso, azione sottolineata e apprezzata dai vertici di Milton Keynes.

“Al mio primo anno con in Red Bull mi sono trovato in un team impegnato a lottare per il mondiale, non ho avuto quindi il tempo e la calma per adattarmi alla nuova realtà e alla nuova monoposto le parole di Perez raccolte da GPFans.comSolitamente per un pilota è più facile adattarsi ad una buona monoposto con la squadra che però non lotta per il mondiale. La nostra invece è stata una grande sfida, una stagione intensa, sono entrato direttamente in bagarre e dovevo imparare tutto e subito. Ho lavorato duramente per ambientarmi quanto prima, ho lavorato con gli ingegneri, abbiamo provato tutti a fare il massimo in questo senso”. 

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati