F1 | Red Bull, Max Verstappen conquista la pole: “Non è stato facile, ma sono felice”

"Partire dalla prima casella potrebbe darmi un vantaggio in caso di pioggia, ma spero in una partenza pulita" ha detto il pole man

F1 | Red Bull, Max Verstappen conquista la pole: “Non è stato facile, ma sono felice”

Tutti i pronostici auspicavano una qualifica intensa senza esclusione di colpi, ma alla fine a spuntarla è stato Max Verstappen. L’olandese ha già dimostrato diverse volte in passato le sue abilità sul bagnato, ma di certo l’esito delle qualifiche di Spa non era per nulla scontato. Tra evoluzioni di pista, schiarite, intermedie e full wet, Verstappen ha dovuto sfidare Lewis Hamilton, che ha cominciato a mostrarsi minaccioso solo nel Q2, ma anche Lando Norris, che invece ha purtroppo abbandonato la corsa alla pole dopo uno spaventoso incidente in Q3. Di certo Max non si aspettava di doversela vedere con un outsider come George Russell, incredibile con la sua Williams, che lo affiancherà domani nell’attesa del semaforo verde in prima fila. Il britannico ha conquistato la pole position del Gran Premio del Belgio per pochi secondi, fino a quando Verstappen non ha mostrato la sua forza, prendendosi la pole con tre decimi di vantaggio su Russell. Una pole che per l’olandese – belga da parte materna – mancava dal weekend a Silverstone, dove terminò davanti a tutti nella Sprint Race Qualifying. Le condizioni si prospettano simili a quelle odierne anche per la gara, e quindi imprevedibili e caotiche: sono otto i punti che separano il pilota Red Bull da Lewis Hamilton, attualmente davanti nella classifica piloti. Un campionato che Verstappen ha comandato per quasi tutta la prima parte di stagione e che adesso vorrà, di forza, riprendersi.

Sono molto felice di aver conquistato la pole position qui a casa, ma non è stato facile in pista. Riuscire a fare un giro pulito era davvero complicato, cercavo di trovare le giuste traiettorie nei momenti opportuni, e capire quanto andare veloce in curva dopo un lungo periodo di bandiera rossa – ha spiegato il pole man – era davvero importante portare le gomme in temperatura, perché questo poteva regalarti qualche secondo sul giro su una pista così lunga come questa- Domani non sappiamo se la pista sarà asciutta o bagnata alla partenza, e se sarà bagnata non mi dispiace partire dalla prima posizione, avrò la visuale libera, ma spero non ci siano problemi.

Spero anche che Lando stia bene e che non abbia riportato problemi, perché l’impatto non sembrava affatto bello, è un buon amico e spero possa correre domani” ha concluso Max.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati