F1 | Red Bull, Chris Horner: “Segnali incoraggianti dalla gara di Sochi”

"Vedere Max fare quei sorpassi all'inizio è stato fenomenale", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Chris Horner: “Segnali incoraggianti dalla gara di Sochi”

Weekend tutto sommato positivo per la Red Bull nonostante le innumerevoli posizioni di penalità in griglia subite da Ricciardo e Verstappen per la sostituzione della power unit su entrambe le macchine. L’olandese è stato autore di una super rimonta, impreziosita da una partenza velocissima e da sorpassi continui uno dopo l’altro, tanto da rimanere in prima posizione per parecchi giri dopo la sosta di coloro che hanno iniziato la gara con UltraSoft. Non si può dire lo stesso per Ricciardo, attardato sin da subito rispetto al compagno e giunto al traguardo in sesta posizione staccato di 50 secondi, complice anche l’ala anteriore danneggiata nei primi giri.

“Una guida fantastica da parte di Max oggi per il suo ventunesimo compleanno – ha detto Chris Horner. E’ stata una prestazione davvero notevole ed entrare nei primi sei dopo sette giri è stato fenomenale da guardare. Max è stato in testa per una buona parte del Gran Premio, ma ovviamente dovevamo fare il pit-stop obbligatorio, che abbiamo fatto a dieci giri dalla fine. Con le UltraSoft il passo non era all’altezza, non siamo stati in grado di lottare con la Ferrari nelle fase conclusive, portando comunque a casa un quinto posto. Purtroppo Daniel ha subito danni all’ala anteriore nel primo giro, perdendo carico aerodinamico e ha dovuto gestire per tutta la prima parte di gara. Dopo aver guadagnato vantaggio sufficiente su Leclerc, il team gli ha cambiato il musetto e le gomme così da farlo rimanere in sesta posizione. Finire dietro Ferrari e Mercedes è stato il massimo partendo dal fondo, ma è stato molto incoraggiante vedere il ritmo della RB14 per tutto il weekend”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. alonsosenna4

    1 ottobre 2018 at 19:16

    Daje…che mo co honda l’anno prox voo scordate …e datece verbatten…che sta a diventà bravino

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati