F1 | Perez non scarta l’opzione dell’anno sabbatico per il 2021

"Vedremo cosa accadrà nelle prossime due settimane", ha detto il messicano

F1 | Perez non scarta l’opzione dell’anno sabbatico per il 2021

Sergio Perez continua a essere uno dei nomi gettonati per quel che riguarda il mercato piloti 2021. Il messicano infatti, appiedato dalla Racing Point per far posto dal prossimo anno a Sebastian Vettel, potrebbe finire nel mirino della Red Bull – qualora Milton Keynes desse il benservito a Alexander Alonso – ma al tempo stesso Checo non scarta a priori la soluzione di prendersi un anno di pausa per poi candidarsi a un sedile nel 2022.

Adesso è tardi, saprò se continuerò in Formula Uno solo a fine anno e quindi un anno sabbatico è un’opzione – ha dichiarato Perez nella conferenza stampa del giovedì di Istanbul, dove domani scatterà il weekend del Gran Premio di Turchia – Vedremo cosa accadrà nelle prossime due settimane”.

Non solo futuro ma anche presente. L’attuale alfiere della scuderia di Silverstone ha parlato della stagione in corso, sottolineando anche le opportunità sprecate dal team per ottenere piazzamenti di rilievo. Un 2020 che da parte di Perez verrà anche ricordato per diverse occasioni mancate.

Penso che sia stato un anno di opportunità perse – ha ammesso il messicano – Abbiamo perso un podio in Austria, dove eravamo già terzi, e in quel momento abbiamo sbagliato chiamata. Stessa cosa a Imola, abbiamo perso due podi. Abbiamo avuto una stagione di alti e bassi. Per il virus ho perso due gare e penso che la macchina fosse al suo punto di forza sulla nostra pista migliore, Silverstone, dove la nostra macchina era competitiva. È stato un anno un po’ sfortunato, ma sento ancora che le cose cambieranno e possiamo rendere questa stagione una grande stagione”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati