F1 | McLaren, Seidl teme l’inserimento della Ferrari nella lotta per il terzo posto nei costruttori

"So cosa può fare una squadra come la Ferrari con tutte le risorse a disposizione", ha detto il TP della scuderia di Woking

Al momento la Rossa è al sesto posto nel Mondiale, distante 24 punti dalla terza posizione occupata dalla Racing Point. Nel mezzo McLaren e Renault
F1 | McLaren, Seidl teme l’inserimento della Ferrari nella lotta per il terzo posto nei costruttori

La Ferrari si è congedata dalla Turchia ottenendo il miglior risultato stagionale che ha visto la Rossa centrare la Top 4 con entrambe le monoposto: Sebastian Vettel ha chiuso terzo la gara di Istanbul, conquistando il suo primo piazzamento a podio in una stagione difficile, mentre Charles Leclerc è scivolato al quarto posto dopo l’errore commesso alla penultima curva.

Le prestazioni di Maranello sono migliorate nelle ultime gare e potrebbe rappresentare, secondo il pensiero del team principal della McLaren Andrea Seidl, una minaccia al terzo posto nei costruttori. Al momento la classifica, a tre gare dalla conclusione del Mondiale, vede la Racing Point occupare il gradino più basso del podio iridato con 154 punti. A 149 c’è la McLaren, davanti a Renault (136) e Ferrari (130) appunto.

Sicuramente non abbiamo la terza o la quarta macchina più veloce al momento in questa battaglia – ha dichiarato Seidl, citato da Race Fans – Con quello che abbiamo visto anche dalla Ferrari, improvvisamente la lotta è tra quattro squadre per questo terzo, quarto, quinto e sesto. Non sono preoccupato ma sono solo realista”. 

Il manager tedesco, continuando a parlare della Rossa, ha poi aggiunto: “So cosa può fare una squadra come la Ferrari con tutte le risorse che hanno e non è una sorpresa che sono tornati durante la stagione. Non abbiamo mai sottovalutato la potenza che ha la Ferrari. Hanno anche due grandi piloti e ovviamente una grande squadra. Quindi questa è la realtà in cui ci troviamo. È importante concentrarsi su noi stessi, per vedere di estrarre il massimo da ciò che possiamo fare con quello che abbiamo. Abbiamo una macchina competitiva che rappresenta un grande passo avanti rispetto allo scorso anno”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati