F1 | Massa: “Stroll rinnega il mio aiuto? Per lui ho fatto più di quanto Schumacher abbia fatto per me”

L'ex ferrarista non ha apprezzato lo scarso riconoscimento nei suoi confronti del giovane canadese

F1 | Massa: “Stroll rinnega il mio aiuto? Per lui ho fatto più di quanto Schumacher abbia fatto per me”

A distanza di molti mesi, Felipe Massa controbatte alle dichiarazioni rilasciate sul suo conto da Lance Stroll. Nel corso dell’ultimo inverno, il 19enne canadese aveva sminuito il ruolo di chioccia ricoperto dall’ex ferrarista durante la stagione 2017 in Williams: Massa, difatti, a più riprese è stato etichettato come mentore di Stroll, nonostante quest’ultimo pubblicamente non gli abbia mai riconosciuto tale status.

Intervistato dall’emittente brasiliana Globo, Massa ha rivendicato l’aiuto fornito a Stroll: Per lui ho fatto più di quanto Michael Schumacher abbia fatto per me, e Schumacher è stato il mio maestro. Con tutta umiltà, ho fatto molto per lui. L’ho incontrato per la prima volta quando aveva 7 anni, quindi è stato un piacere per me prenderlo sotto la mia ala e aiutarlo”.

Il 37enne di San Paolo, che parteciperà al prossimo campionato di Formula E, ha quindi ammesso di essersi sentito tradito dallo scarso riconoscimento di Stroll: “Quando è arrivato ha avuto grossi problemi nel trovare velocità e nel capire la vettura di Formula 1. Ero molto vicino a lui e gli ho parlato molto, aiutandolo come nessuno ha mai fatto per un altro pilota. Ecco perché mi sono arrabbiato quando ho visto quei commenti: non immaginavo che avrebbe detto queste cose. Comunque, non abbiamo problemi l’uno con l’altro”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati