F1 | Jacques Villeneuve: “L’aggressività di Bottas ha permesso ad Hamilton di migliorarsi nel 2019”

"Molti pensano che Valtteri non meriti il posto in Mercedes solo perché sta dietro un grande campione", ha aggiunto

F1 | Jacques Villeneuve: “L’aggressività di Bottas ha permesso ad Hamilton di migliorarsi nel 2019”

Lo scorso anno ci ha consegnato un Lewis Hamilton pressoché perfetto: il campione britannico, pur essendo una vera e propria macchina da guerra una volta abbassata la difesa, nei mondiali passati ha sempre concesso qualcosina agli avversari, riuscendo comunque a batterli nell’arco della stagione (eccezion fatta per il 2016). Nel 2019 però, complice probabilmente una competitività ritrovata in Valtteri Bottas, unico in grado di contrastarlo, Lewis è stato ancora più dominante del solito, in quella che è stata sicuramente l’annata migliore della sua carriera. Per Jacques Villeneuve l’aggressività del finlandese ha reso possibile questo rendimento straordinario da parte di Hamilton.

“Negli anni precedenti, Lewis avrebbe mollato la presa in due o tre gare, ma nel 2019 ha alzato notevolmente il livello – ha dichiarato Villeneuve ad Auto Plus. Parte del merito è sicuramente di Bottas: è stato più aggressivo a inizio stagione e non gli ha permesso di rilassarsi. Valtteri ha dimostrato di essere un pilota molto veloce, ma battere Hamilton non è facile. Molti pensano che il finlandese non meriti il suo posto in Mercedes, essendo sempre dietro Lewis, ma starebbe davanti a molti altri piloti. Lewis è uno dei più grandi di sempre”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati