F1 GP Austria, Qualifiche: Pole a Hamilton. Al suo fianco partirà Hulkenberg

Rosberg secondo ma sconterà 5 posizioni, così come Vettel, quarto. Seconda fila per Button e Raikkonen

F1 GP Austria, Qualifiche: Pole a Hamilton. Al suo fianco partirà Hulkenberg

Una qualifica rocambolesca quella del Red Bull Ring, che si conclude con la pole position di Lewis Hamilton, il più veloce in 1:07.922 davanti alla Mercedes del compagno di squadra Rosberg e alla Force India di Nico Hulkenberg. Quarto crono per la Ferrari di Vettel che dovrà però scontare, così come Rosberg, cinque posizioni di penalità in griglia per la sostituzione del cambio. La qualifica austriaca è stata densa di colpi di scena dall’inizio alla fine, con la pioggia che ha rimescolato le carte nelle fasi finali della Q2 e in Q3. A vederci lungo in previsione della gara sono state le due Ferrari, seguite dalle Red Bull, che potranno così sfruttare la partenza sulle supersoft alla domenica. Il meteo però potrebbe giocare di nuovo brutti scherzi, quindi è ancora tutto da vedere. Al netto delle penalizzazioni, queste saranno dunque le prime cinque file del GP austriaco: Hamilton, Hulkenberg, Button, Raikkonen, Ricciardo, Rosberg, Bottas, Verstappen, Vettel e Massa.

Cronaca – Q1 – La Renault di Palmer è la prima a scendere in pista, mentre ai box Rosberg assiste con ansia i meccanici al lavoro sulla sua monoposto, sulla quale sono stati sostituiti fondo e cambio dopo l’incidente nelle Libere 3. Undici i piloti in pista dopo i primi minuti, tutti con la mescola viola nuova. I primi crono sono per Wehrlein, Magnussen e Sainz ma poi è Hamilton a imporsi al comando in 1:07.014. Rosberg ai box intanto si sistema al volante. Perez, Hulkenberg, Magnussen e Sainz sono alle spalle di Hamilton, ma poi è la Williams a prendersi il secondo posto a 4 decimi dalla Mercedes, che nel frattempo scende a 1:06.947. Quinto crono per Button. Ferrari e Rosberg si lanciano in pista: Kimi è secondo ma poi viene scavalcato da Vettel. Rosberg sale al comando in 1:06.690, Verstappen è quarto. Vettel migliora ancora ma rimane secondo. Lo stesso fa Nico, in 1:06.526 ma un’altra sospensione si spacca e mette fine alla corsa di Kvyat questa volta, che finisce contro le barriere in curva 1. Bandiera rossa! Alla ripartenza mancano meno di due minuti prima della bandiera a scacchi ma la Toro Rosso di Sainz, sulla quale era appena stata sostituita la power unit, parcheggia a bordo pista con il posteriore in fumo. La sessione termina subito dopo con l’esclusione di Magnussen, Palmer, Haryanto, Kvyat, Ericsson e Nasr.

Q2 – Alla ripartenza Raikkonen, Vettel e Wehrlein sono gli unici ad uscire con la gomma rossa. Viola per tutti gli altri. Hamilton si mette davanti in 1:06.228, dietro di lui Rosberg, Verstappen, Hulkenberg e Wehrlein. Terzo crono quindi per Massa, poi sorpassato da Ricciardo a sua volta scavalcato da Vettel, che si mette così al sicuro. Un po’ meno tranquillo Kimi, sesto dietro a Bottas. Il finlandese rientra ai box. Quarto si inserisce Verstappen, davanti a Ricciardo, entrambi con le supersoft. Kimi rientra montando le ultrasoft ma una pioggia provvidenziale lo porta a rallentare tenendosi stretto il suo crono e soprattutto garantendosi così la partenza in gara sulle supersoft. Stessa strategia vincente riescono a metterla in atto giusto in tempo le due Red Bull, mentre le Mercedes non hanno il tempo di migliorarsi nonostante il rientro in pista con le gomme rosse. La pioggia comincia a scendere copiosa e la bandiera a scacchi poco dopo sancisce la fine del tempo a disposizione.

Q3 – Hamilton, Rosberg, Vettel, Ricciardo, Verstappen, Bottas, Raikkonen, Massa, Hulkenberg e Button si giocano la partenza al palo, mentre continua a piovere. Alla ripartenza i piloti montano le gomme intermedie, unico a rischiare le slick è Button, maestro sotto la pioggia. Vettel sale in testa in 1:20.789, davanti a Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Button, Raikkonen, Massa e Rosberg. Kimi passa in pole e poi è il turno di Hamilton. Poi tocca a Rosberg in 1:19.548 mentre terza è la McLaren di Button. Ricciardo passa al comando in 1:19.217 poi scavalcato da Hulkenberg. L’australiano però non molla e torna a farla da leader in 1:17.364. Kimi secondo, Hamilton di nuovo davanti in1:16.232, Button subito dietro! Nel frattempo ha smesso di piovere e Force India e Massa sono i primi a tentare le ultrasoft. Vettel fa lo stesso e via via tutti gli altri. Si ricomincia! Pole provvisoria a Nico Hulkenberg in 1:14.996, poi tocca a Massa passare in testa. Quindi è il turno di Raikkonen, Hamilton e di nuovo la Force India! Vettel tocca la cima ma Hamilton si prende la pole position in 1:07.922. Rosberg è alle sue spalle e Hulkenberg terzo, quando sventola la bandiera a scacchi! Completano la top ten Vettel, Button, Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Verstappen e Massa.

F1 GP Austria – Tempi e risultati Qualifiche 

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m07.922s
2 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m09.285s 1.363s
3 Jenson Button McLaren/Honda 1m09.900s 1.978s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1m09.901s 1.979s
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m09.980s 2.058s
6 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m10.440s 2.518s
7 Nico Rosberg Mercedes 1m08.465s 0.543s
8 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m11.153s 3.231s
9 Sebastian Vettel Ferrari 1m09.781s 1.859s
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m11.977s 4.055s
11 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 1m07.578s -0.344
12 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 1m07.700s -0.222
13 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m07.850s -0.072
14 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m08.154s 0.232s
15 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari
16 Sergio Perez Force India/Mercedes
17 Kevin Magnussen Renault 1m07.941s 0.019s
18 Jolyon Palmer Renault 1m07.965s 0.043s
19 Rio Haryanto Manor/Mercedes 1m08.026s 0.104s
20 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 1m08.409s 0.487s
21 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m08.418s 0.496s
22 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m08.446s 0.524s

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati