F1 | Fry: “Nessuna guerra psicologica di Schumacher su Rosberg”

"Michael era una come una figura paterna", ha detto l'ex CEO della Stella

F1 | Fry: “Nessuna guerra psicologica di Schumacher su Rosberg”

In una chiacchierata concessa al podcast di Flat Chat, Nick Fry ha discusso del suo periodo in Mercedes.

L’ex CEO della scuderia della Stella, ruolo che ha ricoperto dal 2010 al 2013, ha focalizzato l’attenzione su Michael Schumacher negando che il sette volte campione del mondo abbia fatto una guerra psicologica nei confronti del connazionale Nico Rosberg.

Non ho idea se sia vero o no, ma se avesse fatto una guerra psicologica sarei molto sorpreso – ha ammesso Fry -. Alla gente piace pensare che Michael sia il tipico tedesco che fa queste cose. Ma onestamente non è così. Michael era una persona che, per dare il meglio, aveva bisogno che anche le persone intorno a lui facessero lo stesso. Ecco perché ha avuto tanto successo per molto tempo”. 

Fry ha poi aggiunto: “Non l’ho mai visto fare una guerra psicologica o assurdità con un altro pilota, in realtà è il contrario. Michael era come una figura paterna”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati