F1 | Fontsere: “La stampa in autodromo? Dovremo rinunciare ad alcune cose”

"Mi dispiace per la stampa, ma è una delle tante possibilità", ha aggiunto

Barcellona pronta ad ospitare un Gran Premio a porte chiuse
F1 | Fontsere: “La stampa in autodromo? Dovremo rinunciare ad alcune cose”

Barcellona è pronta a studiare un piano ben preciso per l’organizzazione del Gran Premio di Spagna sul tracciato del Montmelò.

Secondo quanto dichiarato da Joan Fontsere, direttore del circuito catalano, gli organizzatori stanno discutendo direttamente con FIA e Liberty Media per quello che riguarda la gestione del paddock e del parco stampa, con i giornalisti che quasi certamente non saranno autorizzati a svolgere il loro lavoro in loco per motivi sanitari.

L’obiettivo di Liberty Media e FIA è infatti quello di mettere insieme un paddock “snello” e privo di assembranti, così da garantire un ambiente di lavoro “sano” per le squadre. Da notare che la richiesta sarà girata anche alle stesse, con quest’ultime che saranno tenute a porte in pista solo una parte delle persone che abitualmente viaggiano dalla factory al circuito.

“Se credo nella realizzazione di un campionato nel 2020? Ross Brawn ha affermato che Liberty Media può garantire la sicurezza del circus e ovviamente noi lo aiuteremo in questo processo”, ha affermato Joan Fontsere. “Ad oggi però non conosciamo come potrà essere la situazione per la stampa. Se vogliamo avere un campionato del mondo abbastanza solido, così da tornare alla normalità nel 2021, dobbiamo tutti rinunciare a delle cose”.

Sull’impegno della stampa in circuito ha aggiunto: “Se si dovrà avere una stagione con un solo fornitore di contenuti, con il resto dei media chiamato ad alimentare gli extra, così sarà. Se dovremo avere una sola emittente, televisiva e fotografica, questa potrebbe essere organizzata direttamente dalla F1. Non è il problema principale, nonostante mi dispiaccia per la stamp. È una delle tante possibilità, vedremo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati