F1 | Ferrari, Vettel: “Siamo più forti del 2017, ci aspetta una seconda metà di stagione entusiasmante”

Il 31enne tedesco crede nella rimonta su Hamilton: "La nostra macchina ha ancora molto potenziale da esprimere"

F1 | Ferrari, Vettel: “Siamo più forti del 2017, ci aspetta una seconda metà di stagione entusiasmante”

I 24 punti di svantaggio da Lewis Hamilton nel Mondiale piloti, non spaventano Sebastian Vettel. Intervistato dal sito ufficiale della Formula 1, il tedesco della Ferrari si è detto convinto di poter rimarginare il gap dal rivale britannico, forte di una vettura, la SF71-H, competitiva ai massimi livelli, come non accadeva da almeno un decennio. Ecco le sue parole.

CONSAPEVOLEZZA E OTTIMISMO“A volte il pendolo ha oscillato dalla nostra parte, a volte no. Dal mio punto di vista, però, penso che siamo stati abbastanza costanti. L’unico errore molto costoso, in Germania, è stato piuttosto piccolo, perché non stavo nemmeno forzando, eppure sono andato fuori. Fa parte del gioco. Non è possibile riportare indietro l’orologio, ormai è successo. Ovviamente fa male, ma sono abbastanza fiducioso che, se avremo la macchina per lottare, potremo metterli sotto pressione e far sì che le cose accadano nella seconda metà di stagione”.

NON FINIRÀ COME NEL 2017 – “Penso che l’anno scorso abbiamo perso il campionato perché la nostra vettura non era stata abbastanza veloce per lottare nel finale di stagione, nonostante quello che è successo con i ritiri. Credo che quest’anno abbiamo dimostrato che la nostra macchina è più efficiente e forte. E ha ancora molto potenziale da esprimere. Sono abbastanza fiducioso su ciò che abbiamo in cantiere, quindi vedremo. Dovrebbe essere una seconda parte dell’anno entusiasmante”.

F1 | Ferrari, Vettel: “Siamo più forti del 2017, ci aspetta una seconda metà di stagione entusiasmante”
3.8 (76%) 10 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

4 commenti
  1. rearweeldrive

    13 agosto 2018 at 23:16

    vettel,se la ferrari sarà superiore come lo è stata finora allora a maranello conquisteranno i 2 titoli ma dipende tutto da te..basta con gli errori!

  2. f1erally

    14 agosto 2018 at 10:11

    questo con una Ferrari così rischia di perderlo il mondiale…

    sempre detto che ha vinto solo quando la macchina competitiva l’ aveva soltanto lui…

    Alonso con le ultime Ferrari avrebbe vinto a mani basse…

    e si vuole anche riconfermare Raikkonen per non destabilizzarlo??

    allora non arriverà nessun mondiale con lui fin quando non andrà via…

  3. mrwolf

    14 agosto 2018 at 13:50

    Lo dico da anni e lo ripeto ancora.. non si vince un mondiale con un pilota solo! Serve un pilota in grado di portare via punti agli avversari sia quando il primo pilota vince che quando ha una giornata storta. E’ semplice logica! Spero che la Ferrari non faccia lo stesso errore anche nel 2019.

    • rearweeldrive

      14 agosto 2018 at 14:07

      Pienamente d’accordo.e sarebbe stato bello di nuovo una coppia Vettel riccardo.ora spero in un 2020 vettel bottas

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Ad Abu Dhabi occhi puntati sulla sfida Raikkonen-Bottas

I due finlandesi sono divisi da 14 punti nel Mondiale, con Verstappen spettatore interessato della sfida. Nei costruttori Force India dovrà difendere la settima posizione dagli attacchi dall'Alfa Romeo Sauber
Con i titoli piloti e costruttori assegnati rispettivamente a Lewis Hamilton e alla Mercedes, l’attenzione per l’appuntamento conclusivo di Abu Dhabi si