F1 | Ferrari, Vettel risponde alle accuse di Hamilton

Il britannico della Mercedes lo aveva accusato di aver guidato in maniera pericolosa sotto il regime di Safety Car

F1 | Ferrari, Vettel risponde alle accuse di Hamilton

Quella fra Vettel e Hamilton sembra essere un’eterna battaglia di nervi quando si parla di Safety Car. E di mezzo, guarda caso, c’è spesso e volentieri il GP d’Azerbaijan. Se lo scorso anno era stato il ferrarista ad accusare il pilota della Mercedes di guida pericolosa sotto regime di Safety Car (con tanto di ruotata al britannico in pista), questa volta le parti si sono invertite, con Hamilton a non apprezzare le frenate e le ripartenze di Vettel.

“Parlerò con Charlie (Whiting, ndr), perché non è permesso, durante un regime di Safety Car, accelerare e frenare per quattro volte consecutive. Non è permesso ingannare il pilota che ti sta dietro in questo modo”, sono state le parole di Lewis.

Parole alle quali Seb ha risposto così: “La Safety Car dovrebbe accelerare. È stato difficile mantenere la temperatura alta con le nostre gomme. Forse, dopo tanti anni, sarebbe bello avere una Ferrari a fare l’andatura al posto della Mercedes”.

Infine un commento sulla vittoria e il podio sfumati: “Il risultato finale della gara non cambia niente. Continuiamo ad avere un’ottima macchina”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati