F1 | Ferrari, Vettel e Leclerc pronti a “sfidare” il gelo del Nurburgring

Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno analizzato i punti principali del week-end al Nurburgring

Ferrari a caccia di punti nel Gran Premio dell'Eifel
F1 | Ferrari, Vettel e Leclerc pronti a “sfidare” il gelo del Nurburgring

Temperature a ridosso dei 10 gradi centigradi, pioggia e vento. Questa l’accoglienza che il circuito del Nürburgring ha riservato ai piloti e alle squadre della Formula 1 che sono tornate da queste parti, a sette anni dall’ultima volta, per il primo Gran Premio dell’Eifel nella storia della categoria. In mattinata tanto Charles Leclerc, che è all’esordio su questa pista su una vettura di Formula 1, che Sebastian Vettel hanno sfidato il freddo per effettuare la ricognizione del tracciato a piedi così da poter osservare da vicino le caratteristiche dell’asfalto.

Tempo da sci. Nel pomeriggio, prima di riunirsi con gli ingegneri per i tradizionali briefing preparatori, Charles e Seb sono stati impegnati con i media nella consueta conferenza stampa del giovedì seguita dalle interviste televisive. “Stamattina arrivando qui mi sembrava quasi di essere all’inizio di una giornata sugli sci, considerato che pioveva di traverso a causa del vento, gelido, e le temperature erano invernali – ha raccontato il monegasco -. La pista mi piace molto e penso che condizioni così estreme, che non dovrebbero variare troppo in vista delle prove libere di domani, potrebbero rimescolare un po’ i valori in campo offrendoci delle opportunità. Detto questo sappiamo già che per noi non sarà facile e che dovremo lavorare molto per riuscire a portare le gomme nella finestra ottimale di funzionamento”.

Gara di casa inaspettata. Prima della pandemia Seb non avrebbe dovuto avere una gara di casa, data la fuoriuscita del Gran Premio di Germania dal calendario iridato, mentre c’erano pochi dubbi che Charles avrebbe potuto giocarsi le proprie carte a Monaco. Invece il Covid-19 ha stravolto tutto, il GP di Monte Carlo è stato cancellato e inaspettatamente si è tornati al Nürburgring: “È stata una splendida sorpresa. Ancora più bella per il fatto che sulle tribune ci potranno essere alcune migliaia di tifosi. Certo mi dispiace un po’ che siamo venuti qui a metà ottobre, così per chi ha pagato il biglietto ci sarà prima di tutto da vincere la sfida del freddo. Adoro questa pista e ho ottimi ricordi del 2013, quando vinsi – ha detto il tedesco -. Lo scenario che ci attende questo weekend sarà probabilmente differente sotto tutti gli aspetti, ma credo che ci siano le condizioni per fare una buona gara”. A Seb è stato anche chiesto un parere sulla Nordschleife: “Ci ho guidato per la prima volta subito dopo aver preso la patente, con la mia automobile personale e per poco non sono finito contro il muro perché avevo chiesto troppo ai freni nella prima parte. Sarebbe bellissimo tornare a gareggiare su quel circuito, che è il più difficile del mondo, con delle vetture di Formula 1 ma credo che servirebbero un bel po’ di lavori per adattarlo alle nostre esigenze”.

Programma. Mick e Callum, al pari degli altri diciotto piloti titolari, sono attesi domani in pista alle 11 CET per i primi 90 minuti di libere. Per quattrodici piloti su venti sarà l’esordio al Nürburgring con una vettura di Formula 1, ma sarà anche la prima volta delle monoposto dell’era ibrida su questa celebre pista. La seconda sessione di prove sarà alle 15, mentre sabato alle 12 si svolgerà l’ultima sessione di preparazione in vista delle qualifiche che prenderanno il via alle 15. Il primo Gran Premio dell’Eifel scatterà domenica 11 ottobre alle 14.10.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati