F1 | Ferrari soddisfatta delle qualifiche in Brasile

"Giornata funzionale per il raggiungimento del terzo posto costruttori", ha detto Mekies

F1 | Ferrari soddisfatta delle qualifiche in Brasile

Sesta e settima posizione per Sainz e Leclerc nelle qualifiche del venerdì del Gran Premio di San Paolo. La Ferrari commenta questo risultato come positivo, anche se il quinto posto di Gasly non può che far storcere il naso specialmente ai piloti. Adesso c’è la Sprint Race, che darà sicuramente la possibilità alla squadra di Maranello di poter recuperare qualche casella in vista della gara di domani.

“Una qualifica discreta, funzionale a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissi per questo finale di stagione, vale a dire conquistare il terzo posto nella classifica costruttori – ha detto Laurent Mekies, Racing Director della Ferrari. Oggi era importante stare con entrambe le vetture davanti ai nostri avversari diretti e ci siamo riusciti. Certo, ci sarebbe piaciuto essere anche davanti all’AlphaTauri di Gasly ma sapevamo che su questa pista, come del resto lo erano stati in Messico, sarebbero stati molto competitivi. Dietro ai due team di vertice c’è sempre un grando equilibrio e basta poco per perdere o guadagnare posizioni importanti. Oggi abbiamo pagato con Charles il fatto di non poter disporre di due set di Soft nuove come tutti gli altri qualificati alla Q3, visto che era stato costretto ad usarne uno supplementare in Q1: sono anche dettagli come questi che fanno la differenza quando i distacchi sono minimi. Infine, vorrei fare i complimenti a tutta la squadra per come ha lavorato in questi due ultimi giorni: non era facile condensare in 14 ore il lavoro di allestimento e preparazione che, normalmente, viene spalmato su due giorni, ma ciascuno ha svolto il proprio compito con grande impegno e organizzazione, facendo in modo che oggi tutto filasse liscio come fosse una giornata di ordinaria amministrazione”.

2.5/5 - (2 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati