F1 | Ferrari, Mekies: “Sainz e Leclerc hanno guidato con grande concentrazione”

"Complimenti ai meccanici per aver permesso ai piloti di correre oggi pomeriggio", ha aggiunto

F1 | Ferrari, Mekies: “Sainz e Leclerc hanno guidato con grande concentrazione”

Una Sprint Race abbastanza tranquilla per la Ferrari, che a Monza partirà in terza fila grazie al sesto posto di Leclerc e al settimo di Sainz, i quali guadagneranno una casella nella griglia di domani per via della penalità inflitta a Valtteri Bottas (vincitore della mini gara del sabato) per la sostituzione della power unit. Un risultato in linea con le aspettative del team, anche se le mancanze di Perez e Bottas là davanti, sommate ai problemi di Hamilton avrebbero potuto consegnare alla Rossa qualche soddisfazione in più.

“Una Sprint Qualifying che ha sostanzialmente rispecchiato il livello di competitività emerso dalla qualifica di ieri – ha detto Laurent Mekies, Racing Director della Ferrari. Sia Charles che Carlos hanno guidato con grande concentrazione in tutti e 18 i giri previsti, consapevoli che ogni minima sbavatura poteva costare cara su una pista sempre molto impegnativa. Non è stato facile per nessuno dei due: hanno stretto i denti al termine di una giornata che li ha visti, per motivi diversi, non al 100% dal punto di vista prettamente fisico. Tanti complimenti vanno fatti anche a tutti i meccanici che, ancora una volta, hanno lavorato con grande energia e velocità per mettere in condizione i nostri piloti di poter disputare senza problemi la prova di questo pomeriggio. Questo risultato ci consentirà di avere entrambe le vetture sulla terza fila della griglia di partenza della gara di domani, una più in alto rispetto a oggi pomeriggio. Sappiamo bene che, su un tracciato con le caratteristiche di Monza, ci attende una corsa molto dura ma faremo comunque il massimo per dare una bella soddisfazione ai nostri tifosi che ci seguiranno in tribuna e a casa”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati