F1 | Ferrari, Binotto: “Secondo le simulazioni abbiamo recuperato parecchia velocità sui rettilinei”

"L'anno scorso il problema principale era la velocità in rettilineo", ha sottolineato il TP della Rossa

La Sf21 potrà contare su un motore nuovo di zecca
F1 | Ferrari, Binotto: “Secondo le simulazioni abbiamo recuperato parecchia velocità sui rettilinei”

Uno degli aspetti negativi che ha caratterizzato il 2020 della Ferrari è stata la mancanza di potenza. L’ultimo motore di Maranello, in seguito all’accordo dai contenuti segreti tra la Scuderia e la Federazione, ha pagato cavalli nei confronti della concorrenza che si sono fatti sentire maggiormente sui tracciati veloci.

Un handicap che non ci sarà, o meglio che non dovrebbe esserci, nel 2021 dove la SF21 potrà contare su un motore nuovo di zecca che ha destato ottimi impressioni al banco prova come ha riferito Mattia Binotto.

L’anno scorso il problema principale era la velocità in rettilineo, non sulla potenza, ma sulla potenza e sul drag – ha dichiarato Binotto, citato da Formula1.com – Abbiamo lavorato molto su entrambi i lati, il propulsore e l’aerodinamica dell’auto, per ridurre la resistenza della vettura. Secondo le nostre simulazioni odierne, in base a quello che stiamo vedendo in termini di potenza erogata anche dai dati della galleria del vento, penso che abbiamo recuperato parecchia velocità sui rettilinei”.

Binotto poi, completando la propria disamina tecnica, ha aggiunto: “Quindi mi aspetto che la velocità non sia un problema come prima. Speriamo di essere competitivi, ma lo sapremo solo quando saremo in Bahrain perché penso sia sempre relativo a quello che fanno gli altri. Ma crediamo che la nostra macchina sia sicuramente più efficiente rispetto a quella che avevamo lo scorso anno e quando dico efficiente, ancora una volta, è sia dal punto di vista aerodinamico che dal punto di vista del propulsore”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Gran Premi

F1 | GP Imola: l’analisi delle qualifiche

Lewis Hamilton conquista la pole e scatterà davanti alle due Red Bull. Quarta la Ferrari di Leclerc
Per la novantanovesima volta in carriera, Lewis Hamilton prenderà il via di una gara dalla prima casella sulla griglia di